in

Isis, l’ostaggio John Cantlie passa dalla loro parte

Ieri l’Isis, l’esercito di integralisti islamici che terrorizza l’Occidente, ha diffuso il suo video più potente. Riguarda un ostaggio, ma non c’è nessuna testa che rotola stavolta. Anzi, John Cantlie, giornalista britannico catturato insieme all’ormai decapitato James Foley, pare essere passato dalla parte dei suoi carcerieri. Il  filmato mostra il reporter muoversi per Kobane, la città al confine turco che rappresenta l’ultima difesa della civiltà davanti alla barbarie islamista, recitando i mantra tipici del gruppo terroristico. “L’Occidente deve essere sconfitto”, “Il Califfato infine vincerà”, “L’Isis sta vincendo la guerra anche se i media europei e statunitensi non lo dicono”.

John Cantlie convertito all'Isis

Ci sono due motivi di enorme preoccupazione in questo video.

Il primo è che il filmato contiene immagini registrate da un drone. È un segno di enorme convinzione dei propri mezzi da parte degli islamisti. Inquadrarsi così spudoratamente dall’alto è un modo per mostrare i muscoli e dire all’Occidente: “Ehi, guardateci! Possiamo anche svelarvi tutti i nostri armamenti limpidamente, senza segreti, e vinceremo comunque.” L’Isis ha soldi e armi a sufficienza per non essere spaventata dalla timida reazione occidentale al proprio dilagare. Sanno quanto sono forti e ce lo stanno dicendo.

Il secondo dato è forse ancora più inquietante, almeno sul lungo periodo. Cantlie non pare aver girato il video sotto minaccia di morte. Anzi, sembra piuttosto convinto di ciò che dice. Una vera conversione, insomma. E se davvero l’Isis avesse fatto breccia nel suo cervello? Gli islamisti hanno capito una cosa: l’Occidente del 2014 non è quello del 2001. Prosperità e una forte coesione di valori aveva permesso la risposta degli USA e dell’Europa agli attentati dell’11 settembre. Oggi invece tutto traballa. L’economia annaspa, le periferie sono bombe socio-demografiche pronte a esplodere, il modello e i valori occidentali sono in riserva di energie. L’Isis ha davanti l’Occidente più debole di sempre. Lo sa e sta facendo di tutto per forzare delle crepe – che spesso già c’erano – all’interno del nostro mondo. E forse ci sta riuscendo.

Made in Sud su Rai2

Stasera in tv: Questo nostro amore 70 e Anche se è amore non si vede

Elisabetta fantini innamorata

Uomini e Donne, la sfilata del Trono Over: chi vincerà?