in ,

Isis: raid USA in Siria, uccisi 20 miliziani

Gli Stati Uniti hanno cominciato ad attaccare lo Stato islamico. Nelle ultime ore sono cominciati infatti i raid da parte delle forze militari degli USA nelle zone della Siria in cui maggiormente sono concentrati gruppi di jihadisti dell’Isis. I bombardamenti sono stati convogliati sulla zona di Raqqa.

Secondo quanto riferito da la Ong Osservatorio siriano dei diritti umani, a causa dei bombardamenti e degli attacchi aerei della coalizione guidata dagli USA di questa notte, durati fino alle prime luci dell’alba, sarebbero morti più di venti miliziani dello Stato islamico. Altri ventidue raid hanno colpito invece la regione di Bukamal, al confine con l’Iraq.

Brescia: 30enne uccisa a coltellate. I Carabinieri sulle tracce del marito

Cuadrado rinnovo

Calciomercato Fiorentina: il punto sui rinnovi di Neto, Aquilani e Cuadrado