in ,

Ismaele sgozzato a Pesaro, ultime news: il suo killer voleva uccidere ancora

Si aggrava ulteriormente la posizione di Meta Igli, il 20enne albanese arrestato insieme all’amico e complice Mema Marjo, reo confesso dell’omcidio di Ismaele Lulli, sgozzato per gelosia nel boschetto di Sant’Angelo in Vado a Pesaro. Ambera Sariji, la ragazza oggetto di morbosa gelosia da parte del killer di Ismaele, rea di avere flirtato con lui, è stata sentita stamani in un incidente probatorio che ha avuto luogo nella caserma dei carabinieri di Urbino, in presenza dei due indagati – con cui ha avuto un contraddittorio – dei difensori e del legale di parte civile.

Dalle sue dichiarazioni sono emersi ulteriori agghiaccianti dettagli che proverebbero la premeditazione dell’omicidio del 17enne, ma soprattutto i macabri retroscena del piano diabolico di Meta Igli che, questa è l’indiscrezione, avrebbe voluto uccidere anche un ragazzo macedone che aveva avuto rapporti intimi con Ambera.

Convalidato il fermo per i due albanesi, anche la posizione di Ambera inizia a farsi compromessa. La giovane, che nei giorni precedenti l’omicidio ricevette numerosi sms di minacce di morte ad Ismaele da parte del fidanzato, avrebbe anche dichiarato (contraddicendosi rispetto alla sua prima versione dei fatti) agli inquirenti di avere temuto “qualcosa di brutto” già da tre giorni prima del delitto, come confidato alle amiche Maria, Lisa e Nicole.

Expo eventi 30 luglio

Milano Expo 2015: programma eventi di giovedì 30 luglio

caldo record previsioni meteo

Caldo record, Italia sopra la media