in

Isola dei Famosi 2015, Rocco Siffredi preoccupato: “Non ho più ‘pulsioni’ …”

“Il mi ‘pipollo’ è andato in letargo … ragazzi, non c’ho più stimoli”, così Rocco Siffredi ai suoi compagni naufraghi a qualche giorno dalla finale de L’Isola dei Famosi 2015. Sembra demotivato ad abbattutto il re del porno, in quelli che sembrerebbero i prodromi di una crisi esistenziale di chi non ha mai – “vi giuro, mai e poi mai”, ha detto  – praticato l’astinenza sessuale se non per una settimana, in quanto costretto su un letto d’ospedale, come da lui stesso raccontato a Valerio Scanu che ascolta mostrando un’espressione a metà tra il serio e il faceto.

“Siamo preoccupate per Rozsa …” – hanno detto ironicamente le Donatella in un confessionale – “Rocco ‘è morto’ da mesi … lui sta vivendo un momento molto difficile”. “Stare due mesi ‘senza’ … è veramente una cosa surreale” – ammette l’attore a luci rosse in riferimento al lungo periodo di astinenza forzata vissuto su Cayo Cochinos – “e non avere nessun desiderio è ancora incredibile”.

Possibile che fame e stanchezza abbiano azzerato la libido del re dell’hard? Lui sembra prenderne atto con posata lucidità, ammette la ‘decadenza’ delle sue pulsioni come un dato di fatto, come un qualcosa che si aspettasse durante l’Isola. (Qui la clip integrale della sua confessione). Riuscirà Rocco Siffredi, una volta in Italia, a recuperare il suo proverbiale ardore? Quello che lo ha reso celebre in tutto il mondo?

Ultime notizie Lazio calcio: primo gol in allenamento per Morrison

Rex 8 il 20 marzo

Programmi Tv oggi: Amiche da morire e Le tre rose di Eva 3