in

Isola dei Famosi 2016, intervista esclusiva a Fiordaliso: “Sono stata posseduta dalla nonna Abelarda”

E’ stata breve, ma soprattutto difficile l’esperienza di Fiordaliso sull’Isola dei Famosi 2016. La cantante non è riuscita a godersi a pieno questa nuova esperienza a causa dei problemi fisici, ma soprattutto a causa della noia. La redazione di UrbanPost l’ha intervistata in esclusiva.

Prima di parlare del reality, sappiamo che lei vuole parlarci del nuovo disco uscito da poco che tratta temi molto forti

Si chiama Frikandò. E’ un disco fatto da due inediti: uno è “La Lupa” scritto per me da Roberta Accani, ex voce dei Matia Bazar, e poi ci sono delle cover fatte per la prima volta in italiano, come ad esempio Malo, che parla della violenza domestica. Poi abbiamo realizzato alcuni video che sono su Youtube.”

A breve partirà anche con un tour e in ogni città girerà un video per parlare della storia della città, fermando all’improvviso la gente per strada e rendendola protagonista del video. Come nasce questa idea?

Le date sono da definire. Partirà a Maggio. Nelle città che toccherò si terranno le feste di piazza e io arriverò di pomeriggio, incontrerò la gente, filmerò il santo che esce dalla chiesa e realizzeremo un video che andrà su Youtube, il quale sarà visto prima dei concerti. Dunque diamo importanza alla gente, è un riconoscimento per le brave persone, perché l’Italia è fatta ancora di brave persone.”

Adesso parliamo del reality: che esperienza è stata l’Isola dei Famosi per lei?

Sono stata posseduta dalla Nonna Abelarda. E’ stata un’esperienza che non ho retto, mi ha spento. Mi spiace perché l’Isola è uno dei reality più belli, perché è tutto vero, non ci danno da mangiare e sono vere le sofferenze. Prima di partire avevo avuto l’influenza e quindi non stavo benissimo, inoltre mi ha sopraffatto la noia. Non sono felice dell’Isola che ho fatto io, ma è un reality meraviglioso.”

Noi siamo abituati a vederla in televisione e purtroppo non possiamo vivere le difficoltà e le insidie dell’Isola: cosa si soffre di più?

La noia, il tempo che non passa mai. L’Isola di adesso è più grande, mentre quella dove ero io era piccolissima. Si faceva fatica a pescare e non c’era niente. Non dormivo mai, quindi di notte guardavo il fuoco. La notte lì è dodici ore perché fa buio molto presto. La noia è stata la cosa più brutta.”

Alla vigilia della partenza per l’Honduras si sarebbe mai aspettata che Simona Ventura avesse avuto vita breve all’Isola?

“No, ci sono rimasta anche male. Simona ha un carattere così come lo vedete, è una donna molto molto forte. Non me lo sarei mai aspettata, ma penso nemmeno lei.”

L’esperienza all’Isola per lei è stata solo una parentesi o un punto per ripartire con la sua carriera, con nuovi brani e nuovi dischi?

Io ci riprovo a ripartire, ma il problema sono le radio che non ti aiutano. Io non mollerò mai di fare musica e diciamo che ho deciso di fare musica per avere più visibilità.”

La vecchia guardia è stata battuta dalla nuova, mi riferisco a Jonas, Mercedesz o Paola, secondo lei chi è il leader carismatico di questa Isola dei Famosi?

“Per me ce ne sono tre: Jonas, Mercedesz e Giacobbe. Adesso sarà molto importante vedere come si comporteranno in questi giorni. Loro tre sono forti, ma anche bravissimi ragazzi. Giacobbe alle spalle ha una storia molto bella e andrebbe premiato.”

Ultima domanda: chi sarà il vincitore secondo lei?

“Io spero Mercedesz.”

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

dieta lemme

Dieta Lemme: come funziona la non visita e i prezzi

arese shopping center negozi indirizzo

Arese Shopping Center: indirizzo, lista completa dei negozi e i numeri pazzeschi del centro commerciale più grande d’Europa