in ,

Isole digitali: a Milano, gli spazi per informarsi e muoversi in città

Con l’aiuto dei privati – che hanno investito tre milioni di euro – e di un bando regionale del 960mila euro, Palazzo Marino ha dato il via alla creazione di isole digitali pensate per spostarsi, comunicare e informarsi. Le prime 15 sono già attive, ma altre 12 arriveranno entro febbraio.

donna al parco

L’idea è quella di realizzare piccole aree che consentono l’accesso alla rete grazie al wi-fi gratuito, stando seduti su panchine in legno dotate di colonnine gratuite con prese per la ricarica dei dispositivi elettronici.
Il progetto è pensato anche per i turisti. Grazie a un totem touch-screen in due lingue (italiano e inglese) gli stranieri potranno cercare informazioni su mobilità, viabilità, trasporto pubblico ed eventi. In questi punti, inoltre, ci sarà il nuovo spazio per i veicoli elettrici EQsharing, sessanta quadricicli biposto elettrici (90 a metà novembre e 120 a febbraio) accessibili a chi ha la patente B.

Le isole già attive si trovano alla Bocconi, in Porta Vittoria, V giornate, Porta Venezia, via Hoepli, via Cusani, Sant’Agostino, Pagano, Cadorna, Amendola Fiera, Bisceglie, XXV Aprile, Centrale, Gioia e Loreto.
Quelle che verranno attivate entro febbraio 2014 saranno in via Bonardi, piazzale Segrino, Piazzale Ospedale Maggiore, Piazza Emilio Alfieri, via Giovanni Sartori, via Pacini, via Imbonati, corso Lodi, via Larga, Precotto, via Orsini, viale Famagosta.

Seguici sul nostro canale Telegram

Juventus-Inter, Agnelli ironizza su Thohir: “La capitale indonesiana è Giacartone”

Missoni: ritrovati i corpi a Los Roques