in

Israele alla ricerca di 21 start up per il suo bootcamp

Manca davvero poco alla quarta edizione del bootcamp organizzato dal ministero degli Affari esteri israeliano, la città di Tel Aviv e Google Israel:  ci sarà tempo dal 21 maggio al 21 giugno per partecipare al bando e sperare di essere di essere tra le 21 migliori start up internazionali. Le start up selezionate saranno spedite all’evento in programma a settembre in Israele, a margine del Digital Life Design Festival in programma dal 6 al 12 del mese.

L’Ambasciata d’Israele in Italia e Luiss EnLabs stanno promuovendo l’iniziativa nel nostro Paese. Per tentare di volare in Israele, a Tel Aviv, è necessario avere tra i 25 e i 35 anni, una start up impegnata nei settori webmobile o sicurezza, disporre di un prototipo del prodotto/servizio e aver già ottenuto un finanziamento in seed stage. Sul piatto c’è appunto il viaggio in Israele,  uno degli ecosistemi più ricchi e stimolanti del mondo per il settore. I fondatori delle 21 giovani start up che verranno selezionate potranno partecipare a un ricco programma di conferenze, workshop e incontri con imprenditori, investitori e professionisti israeliani.

La scadenza del bando è fissata alle ore 24 del 21 giugno. La domanda va inviata all’indirizzo startelaviv@roma.mfa.gov.il e deve contenere un link a un video pitch di massimo cinque minuti, un executive summary di 500 parole, un curriculum del fondatore o Ceo e un link, opzionale, alla demo del prodotto o alla versione beta del servizio. Ovviamente il tutto deve essere in inglese.

Ecco come realizzare il portafoto fai da te a forma di cuore perfetto per la festa della mamma 2015

Festa della mamma 2015 lavoretti: il portafoto fai da te a forma di cuore l’idea regalo perfetta per le vostre mamme

primo maggio 2015 eventi Italia

Primo Maggio 2015: eventi a Taranto, Milano, Roma, Bologna e in altre città per il diritto al lavoro