in ,

Israele – Italia 1-3 sintesi e highlights qualificazioni Mondiali Russia 2018

Buona la prima per l’Italia di Giampiero Ventura nel cammino di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018; gli Azzurri infatti si impongono 3-1 ad Haifa contro Israele, mostrando personalità e spirito di sacrificio anche nei momenti difficili come la maggior parte del secondo tempo in cui la nostra Nazionale ha dovuto giocare in dieci uomini a causa dell’espulsione al 55′ di Giorgio Chiellini.

L’Italia parte bene anche se il primo sussulto è di Israele, che si rende pericoloso all’11’ con Hemed: il suo tiro viene smorzato da Barzagli e si spegne in corner; la risposta degli Azzurri non si fa attendere e al 14′ gli uomini di Ventura passando addirittura in vantaggio con Graziano Pellè, secondo gol in 2 partite per lui dopo quello in amichevole a Bari contro la Francia. L’attaccante che milita nel campionato cinese sfrutta uno spunto di Antonelli e segna facilmente a porta vuota; l’Italia sfrutta il vantaggio amministrando la gara mentre Israele è costretto a fare possesso senza tuttavia trovare il giusto pertugio. Al 27′ arriva la prima ammonizione per Giorgio Chiellini che commette fallo su Ben Haim; passano pochi minuti e gli Azzurri raddoppiano con Candreva su rigore: fallo di Ben Bitton su Bonaventura e perfetta trasformazione del centrocampista nerazzurro che porta l’Italia sul 2-0. Israele tuttavia non si perde d’animo e al 35′ accorcia le distanze con Ben Haim che sfrutta un errore di Chiellini e segna la rete dell’1-2. Ci si avvia così verso la fine del primo tempo; l’ultimo sussulto è per l’Italia, con un colpo di testa a botta sicura di Pellè che tuttavia viene respinto da Goresh in calcio d’angolo. Si va così negli spogliatoi sul 2-1 per l’Italia.

Il secondo tempo vede l’Italia partire subito forte, con Eder che sfiora il gol al 47′ con un pallonetto millimetrico fuori di pochissimo, grande intuizione l’assist di Bonucci; al 55′ si complica la partita degli Azzurri, con Chiellini che viene ammonito per la seconda volta e di conseguenza espulso, lasciando i suoi in inferiorità numerica. Israele ci prova, mettendo in difficoltà la squadra di Ventura; Ogbonna rileva Bonaventura per dare maggiore copertura difensiva ma è Buffon a essere decisivo in due occasioni, prima su Kehat e poi su Zahavi negando il gol del pareggio agli avversari. Ventura non rinuncia al suo credo e al 70′ manda in campo Immobile per Eder; l’attaccante della Lazio ci mette poco ad entrare in partita e all’83 chiude i conti siglando la rete del 3-1: spezzata di Pellè in profondità e gran tiro ad incrociare dell’ex Toro che batte Goresh. Al Sammy Hofer Israele-Italia finisce 1-3; primi 3 punti per l’Italia nel cammino verso Russia 2018.

GLI HIGHLIGHTS UFFICIALI IN HD SARANNO DISPONIBILI DALLE 24

Spacco inguinale a Venezia: l’elegante risposta del divo dei film a luci rosse

ikea

WhatsApp web pc news: sondaggio truffa colpisce i consumatori Ikea