in ,

Italia, boom chirurgia plastica: la crescita è più alta che negli USA

In Italia la chirurgia plastica ha molto più successo che negli Stati Uniti. E’ quanto emerge da un’indagine condotta dall’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica, secondo cui gli interventi di chirurgia estetica avrebbero superato quota 1 milione nel 2014 (6,20% in più rispetto al 2013), con una crescita che raggiunge quasi il doppio di quella degli USA (pari al 3%), dove pure le cifre degli interventi sono da record (15,6 milioni nello stesso anno).

I ritocchi più gettonati in Italia sarebbero la liposuzione, che pur registrando una leggera flessione dell’1% mantiene la quota elevatissima di quasi 44mila trattamenti annui, seguita dall’ingrandimento del seno, con più di 33mila interventi nel 2014, in aumento dello 0,1%, e dalla blefaroplastica (il ritocco alle palpebre), che sale a 32mila interventi all’anno, con una crescita dell’1%.

Tra i pazienti statunitensi , secondo quanto rilevato dalla SACP (Societa’ Americana di Chirurgia Plastica), le operazioni più richieste sarebbero invece quelle di ritocco al “lato B”, in particolare quelle di aumento dei glutei, che oltrepassano le 11.500 procedure annue, con un incremento del 15% rispetto al 2013. “La richiesta di chirurgia plastica continua ad aumentare anche grazie ai progressi medici e alla tecnologia sempre più raffinata e all’avanguardia che mette a disposizione una gamma ormai ampia di opzioni per i pazienti”, ha dichiarato Renato Calabria, chirurgo delle star di Hollywood, il quale riferisce che al giorno d’oggi “anche i pazienti NO VIP ricorrono alla chirurgia sapendo di poter raggiungere risultati ottimali grazie anche ad un continuo dialogo con il chirurgo e una reciproca comprensione sulle aspettative”.

look da matrimonio primavera 2015

Look da matrimonio primavera 2015: l’outfit della perfetta invitata a nozze

Cynthia Lennon è morta

John Lennon: morta la prima moglie Cynthia Powell, Yoko Ono “addolorata”