in ,

Italia, ct Antonio Conte: “Concentrati sull’Azerbaigian, Balo? Non l’avrei convocato comunque”

Il ct della Nazionale italiana Antonio Conte tiene alta la guardia dei suoi in vista della partita di Baku contro l’Azerbaigian, primo match ball degli azzurri – il secondo sarà contro la Norvegia – per qualificarsi a Euro 2016. L’ex tecnico della Juventus non si fida: “Ci sarà l’inaugurazione del nuovo stadio da 60mila persone, c’è tutto per essere una trappola nei nostri confronti. Non vogliamo aspettare il secondo match point. Cerchiamo di concentrarci sull’Azerbaigian, non sarà una passeggiata, da quando ha Prosinecki in panchina non ha mai perso”.

Conte commenta il sorprendente inizio di campionato che ha ribaltato tutti i pronostici: “È una serie A bella e frizzante, il fatto che sia in testa la Fiorentina penso faccia capire che con organizzazione, lavoro, giocatori e tecnico preparati si possono fare delle cose importanti”. Il ct ha parole di elogio per Lorenzo Insigne che con la maglia del Napoli è sempre più decisivo e sta facendo sognare i tifosi partenopei. Conte si augura che l’ottimo rendimento del fantasista napoletano possa continuare anche con la maglia azzurra: “Spero porti anche qui tutto quanto di buono sta facendo con il Napoli, ma non sarebbe giusto dire che sarà una Nazionale fondata su di lui: neanche Sarri sta fondando la squadra solo sul suo talento”.

Le porte della Nazionale sono aperte a tutti ma – ribadisce ancora una volta Conte – la si conquista solo a suon di prestazioni convincenti, discorso che vale specialmente per Mario Balotelli che negli ultimi giorni ha accusato alcuni problemi muscolari: “Non l’avrei convocato comunque – dice il ct – neanche se non fosse infortunato. Per arrivare in Nazionale – e il discorso sarebbe valso e vale per tutti, non solo per lui – non bastano due buone partite o un gol su punizione: bisogna fare un percorso, mi servono certezze e continuità di prestazioni, ma anche di atteggiamenti, di voglia, di disponibilità verso la squadra”. L’ultima battuta di Conte è dedicata a “SuperMario”: “Mihajlovic mi dice che Mario sta lavorando bene, io gli chiedo solo di meritarsi questa maglia”.

australia, bimbo decapitato

Australia, bimbo di 16 mesi decapitato durante un incidente ma i medici lo salvano

Replica L'onore e il rispetto 5

Programmi Tv oggi, martedì 6 Ottobre: Capitani coraggiosi e L’onore e il rispetto – Parte quarto