in

Italia-Francia Mondiali Rugby 2015: risultato finale 10-32, sintesi e commento

Nel tempio sacro del rugby di Twickenham è andata in scena la prima giornata del girone D dei Mondiali Rugby 2015. E’ un Italia che stecca, purtroppo, la gara contro i cugini transalpini, che si impongono per 10-32. Una partita in cui fin dall’inizio il peso dell’atmosfera si è fatto sentire. Dopo poco gli azzurri perdono uno dei loro pilastri, Andrea Masi (tre quarti centri militante in English PremierShip) sostituito intorno al 13° dal giovane Enrico Bacchin. Il primo tempo si chiude con un Italia poco disciplinata, fallosa e la Francia in vantaggio per 15-3.

La squadra di Jacques Brunel va poi vicino al tracollo appena ha inizio il secondo tempo, con un impeccabile meta di Slimani, e conseguente trasformazione di Michalak – autore anche del passaggio vincente – che porta il risultato sul 3-25. Al 49° meta meta annullata a Gori, dopo la chiamata del TMO dell’arbitro (cioè l’intervento del giudice televisivo). Poco dopo doppio cambio per Brunel dentro Rizzo e Cittadini per Aguero e Castrogiovanni, per cercare di cambiare polmoni e ingranare. Mossa azzeccata perché arriva la straordinaria meta di Venditti, con il risultato che segna 10-25, in conseguenza della realizzazione di Allan. L’Italia allora comincia a crederci a tiene bene il campo per qualche minuto, ma non c’è niente da fare. Al 70° i galletti sono sul 10-32 con un ulteriore meta. Con questo risultato termina Italia-Francia

Sul finale da segnalare senza dubbio l’inchino di Twickenham all’uscita di Michalak, ricoperto da applausi per la prova sopra le righe fatta vedere questa sera. Gli azzurri partono male in una partita tutt’altro che convincente. Era quasi uno spareggio e ora servirà un mezzo miracolo, dando per scontato – ma non troppo – le vittorie con Romania e Canada.

Calendario Serie A

Milan-Palermo, risultato finale 3-2, diretta e sintesi

jennifer aniston justin theroux

Jennifer Aniston incinta di due gemelle, altro che crisi con Justin Theroux