in ,

Italia Mondiale Brasile 2014, pagelle del fallimento Azzurro. Balotelli addio alla nazionale?

  • Prandelli, 5: Dimissionario, non solo per colpe sue, sceglie di dare l’addio all’Italia subito dopo l’eliminazione contro l’Uruguay. Il fatto che i tifosi italiani non sappiano mai cosa aspettarsi dalla propria nazionale, è preoccupante. E lo era fin da prima del mondiale. Ma i giocatori che ha a disposizione non sono di livello e il mix di senatori e giovani è una soluzione logica. Si parlerà molto della scelta di lasciare a casa Giuseppe Rossi e Criscito. Nel pre-mondiale il CT cambia molte volte sistema di gioco e non ne trova uno che funziona davvero. Lui è confuso. Ci proviamo con 4-1-4-1- Ci va bene con l’Inghilterra, forse per puro caso. Sceglie un solo attaccante, Balotelli e riceve molte critiche. Malissimo con la Costa Rica, nonostante i 4 attaccanti nel finale. Poi cambia tutto con l’Uruguay, tornando al blocco Juve. La squadra ha equilibrio, ma non tira in porta. Unisci questo agli episodi e il Mondiale è perso. Troppe critiche su di lui. Le dimissioni una scelta saggia.

Cesare Prandelli eliminata italia si dimette

  • Buffon, 6,5: non gioca con l’Inghilterra, rientra con la Costa Rica e non è il solito Gigi. Ma con l’Uruguay ha tirato già la saracinesca fino al gol di Godin. Nel post partita dice quello che pensano in molti. Parafrasando Buffon: alcuni giovani hanno deluso, sono stati sempre i senatori a tirare la carretta. Alcuni giovani non possono sempre solo essere valutati per un futuro che non arriva mai. Devono dimostrare sul campo se valgono gli elogi che gli vengono fatti. Riferimento a Balotelli.
  • Sirigu, 7: partita perfetta con la Costa Rica. Il futuro della nazionale è suo.
  • Chiellini, 5: traballa con l’Inghilterra, sbanda anche con la Costa Rica. Sei il difensore della Juve e della Nazionale. Se vali davvero non dovrebbe essere un problema giocare in una difesa a tre o a quattro. Limitato.italia chiellini barzagli uruguay juve

  • Barzagli, 7: pacato, educato e presente. Uno dei pochi a salvarsi a tutto tondo. Un professionista vero. Peccato per la tendinite che non gli dà tregua.
  • Bonucci, 5: ha fatto un pre-mondiale pietoso. Per questo Prandelli non si fida di lui e gli preferisce Paletta all’esordio. Quando è chiamato a giocare (con l’Uruguay) si fa trovare pronto.
  • Darmian, 7: rivelazione positiva del mondiale. Almeno una. Bravo Matteo. A destra o a sinistra, il suo impegno e le sue doti non sono mancate.italia nazionale
  • De Sciglio, 5,5: fermato da guai muscolari appena prima dell’esordio Mondiale mette in crisi Prandelli e le sue (poche certezze). Deve assolutamente migliorare nei cross da fondo campo. Sgroppare tutta la partita e sbagliare sistematicamente l’ultimo passaggio non ha gran senso.
  • Abate, 4: malissimo contro la Costa Rica, sembra distratto. Manca anche la sua lena atletica, come se gli importasse poco.
  • Paletta, 6: lui non ha mentito a nessuno. E’ stato chiamato, si è allenato, ha giocato e ha fatto il suo. Forse non bene, ma le doti tecniche e l’esperienza internazionale sapevamo essere limitate. Non è colpa sua.
  • De Rossi, 6: si fa sentire sempre. Con l’Uruguay è mancato molto. Non è lui che deve fare la differenza.

Daniele De Rossi salta Italia Uruguay

  • Pirlo, 6: gioca da fermo. Gioca bene, ma da fermo. Nel calcio moderno è roba che non si vede più. Con l’Uruguay suda anche l’ultima goccia di fatica e si fa trovare al limite dell’area al 90esimo, certo. Ci mancherebbe altro. Qualla al Mondiale 2014 è stata la sua ultima partita in nazionale. Lascia un buco enorme.
  • Verratti, 5,5: male con l’Inghilterra, con la Costa Rica sta fuori. Oggi va a fasi alterne. È il futuro, ma Prandelli a questo mondiale non voleva nemmeno portarlo.
  • Thiago Motta, 4: oggetto misterioso e pure indolente. Fermo atleticamente e tecnicamente non di livello.
  • Parolo, 6: per lui potrebbe valere lo stesso discorso di Paletta. E’ stato chiamato e si è messo a disposizione della squadra.

cassano bicchiere rotto italia nazionale allenamento

  • Candreva, 5,5: con l’Inghilterra parte male, ma poi risulta essere uno dei migliori in campo. Con la Costa Rica stecca come tutti. Non si capisce bene quale sia la sua vera identità: se sia la squadra a doversi adattare a lui, o lui alla squadra.
  • Marchisio, 6: corre e segna con l’Inghilterra. Nel fango col Costa Rica, con l’Uruguay si vede sventolare un rosso esagerato. Atleticamente sembra essere uno dei più brillanti. Tecnicamente rappresenta il livello del calcio italiano. Premesse buone, sostanza non sufficiente.
  • Balotelli, 4,5: doveva trascinarci, idolatrato dal popolo brasiliano, da alcuni giornalisti. Non lo ha fatto. Speravamo che il gol con l’Inghilterra si fosse sbloccato e ripetesse l’Europeo del 2012. Non lo ha fatto. E non ha nemmeno corso, non ha messo in campo la rabbia agonistica che ci deve essere sempre. Figuriamoci ad un mondiale. Non ride, gli impongono di farlo. Come si fa a giocare a calcio senza gioia? Non gli è dovuto nulla, anzi. Non è un campione e lo sanno in molti. In pochi lo ammettono. Dopo l’eliminazione con l’Uruguay è l’unico (l’unico!) a uscire dallo spogliatoio e salire sul pullman. Tutti gli altri sono rimasti nello spogliatoio ad aspettare il dimissionario Prandelli.

Balotelli pagelle Italia Costa Rica

  • Immobile, 5: il capocannoniere del campionato italiano è l’emblema dal nostro calcio. Molto bene in patria, non pervenuto a livello internazionale. Certo, non ha giocato molto. Una partita intera tra Inghilterra e Uruguay. Ma questo è il Mondiale.
  • Insigne, 4,5: entra con la Costa Rica e non la prende mai. Non salta l’uomo ed è spesso in fuorigioco. Un bel talento ingabbiato nelle lodo della sua Napoli.
  • Cassano, 5: convocato quasi a sorpresa dopo una stagione ordinata a Parma. Non ha più il passo e questo lo limita nelle giocate. Come controlla palla lui spalle all’avversario ce ne sono pochi al mondo. Ma non sa più fare la differenza.
  • Cerci, 5: con la Costa Rica prova a cambiare il passo e creare la superiorità. Nel post partita battibecca con Prandelli.

calciomercato news

Ultime notizie Italia: Prandelli si dimette dopo l’eliminazione ai Mondiali

Movimento 5 Stelle

Maria Elena Boschi attaccata sulla pagina Facebook di Grillo: “Meglio se facevi la pornostar”