in ,

Italian Internet Day, 30 anni fa il primo “ping”: gli eventi nelle città italiane

Il 30 Aprile è l’Italian Internet Day, la giornata che ricorda il primo “ping” partito dal nostro Paese: tanti gli eventi organizzati in Italia per ricordare il primo collegamento in rete dell’Italia.

Era il 30 Aprile 1986 quando l’Italia si affacciò per la prima volta ad internet: uno strumento che oggi appare banale ma che ha cambiato in modo radicale la storia di quest’ultimo trentennio. “Il giorno in cui l’Italia scoprì Internet” è la storia di una impresa, realizzata da pochi pionieri all’insaputa di tutti per qualche anno; ed è l’inizio di una nuova possibilità per il nostro Paese. Quella del digitale. E delle connessioni. E della condivisione” scriveva in una nota di Facebook Matteo Renzi lo scorso Marzo ad annunciare le celebrazioni che avranno luogo in Italia a partire da oggi.

“Il Cnuce, il Centro di calcolo elettronico del CNR di Pisa, è stato collegato per la prima volta alla rete Arpanet, la rete creata negli Stati Uniti per collegare i computer delle università, degli istituti di ricerca e degli enti militari. Arpanet è il papà di Internet e l’Italia è il quarto paese europeo ad essere collegato: dopo Norvegia, Regno Unito e Germania Ovest” queste approssimativamente le parole del comunicato stampa che venne ignorato da tutti i giornali italiani che, all’epoca, ignoravano l’importanza di un tale strumento: protagoniste indiscusse di questo primo Italian Internet Day saranno le scuole ma anche luoghi istituzionali e non. Gli eventi legati all’Internet Day saranno numerosi, distribuiti su tutto il territorio della nostra penisola ma non solo: per consultare la lista completa degli appuntamenti, www.italianinternetday.it.

(Foto: everything possible/Shutterstock)

caso noventa ultime notizie ricerche corpo

Isabella Noventa, perquisita casa maresciallo: sequestrato iPad e documenti scottanti

Malasanità Asl Lucca: gli asportano il rene, ma era quello sbagliato