in ,

Italiani e cinesi preoccupati per il clima, inglesi e statunitensi scettici: Global Trends 2014

Dai dati di “Global Trends 2014“, indagine di Ipsos – MORI, una delle più grandi società di ricerche di mercato inglesi, è emerso che: cinesi, argentini ed italiani sono i più preoccupati dai cambiamenti climatici e dal riscaldamento globale, perché lo ritengono di immensa responsabilità dell’uomo; i più scettici e dubbiosi, invece, sono inglesi e statunitensi.

clima global trends

Global Trends 2014“, ha chiesto il parere dei soggetti intervistati su tecnologia, economia, governance e privacy, oltre ai temi dello sviluppo e dell’ambiente, raggiungendo oltre 16 mila intervistati, provenienti da 20 Paesi diversi. Ha risposto di sì il 93% dei cinesi intervistati, l’84% degli argentini e l’84% degli italiani, mentre solo il 64% degli inglesi era d’accordo e appena il 54% degli statunitensi, all’affermazione: “il cambiamento climatico attuale è in gran parte il risultato dell’attività umana“.

Il 91% dei cinesi intervistati, l’84% degli italiani e l’82% degli argentini è risultato d’accordo con l’affermazione “se non cambiamo rapidamente le nostre abitudini andremo verso il disastro ambientale“. Inglesi, giapponesi e statunitensi risultato scettici, solo il 58% degli inglesi e giapponesi intervistati è risultato d’accordo, insieme al 57% dei cittadini USA.

germania immigrati lavoro

La Germania è degli immigrati, mentre in Italia non viene più nessuno

Pisa: uccide la madre e dorme col suo cadavere, non gli era piaciuta la cena