in ,

Italiani in vacanza: vizi e virtù

Gli italiani, in vacanza, si devono sempre far riconoscere. E tutto questo lo si intuisce già in Aeroporto. Con i “suoi simili” il turista italiano ha serie difficoltà a formare una fila al Check-In e si ammassa al banco della compagnia aerea per timore di non trovare posto. Altra caratteristica è quella di partire con 2-3 valigie con il guardaroba per l’estate e per l’inverno, nel caso dovesse cambiare il tempo.turisti in vacanza

E poi c’è sempre quell’incorreggibile ed irrefrenabile istinto di parlare continuamente con i suoi simili, facendo sapere a tutti qual è la destinazione del suo viaggio. Secondo quanto riferiscono prestigiosi giornali americani, “gli italiani” sono quelli che “suonano” più di tutti al metal-detector. Il più delle volte entrano in aereo con due o tre bagagli a mano quando il regolamento della compagnia aerea ne prevede solo uno. Durante il volo non riesce a star fermo, cammina avanti e indietro andando a salutare i compagni di viaggio e, in fase di atterraggio, è il primo ad applaudire quando l’aereo tocca terra.

Il turista nostrano lo si nota a distanza sia che sia in una grande metropoli o sperduto in mezzo al deserto: è sempre vestito all’ultima moda, con l’immancabile marsupio e alla ricerca costante di cibo, non qualsiasi cosa commestibile: ma solo cibo italiano. Cerca sempre ristoranti che nel nome abbiano il richiamo della Patria, vuole l’espresso e pretende di trovare un bar che glielo faccia e che naturalmente non trova. Altra cosa si riconosce anche per il suo tono di voce, sempre più alto di tutti gli altri e con le risate che si sprecano. Ma il turista italiano ha una prerogativa che nessun altro turista possiede: non abbandona mai un suo simile in difficoltà e divide con lui quello che ha senza lasciarlo nelle peste ed è questo che ci rende orgogliosi di essere italiani, anche se abbiamo… tanti difetti.

Zoolander con Wilson e Stiller

Zoolander: il film cult di Ben Stiller forse avrà un seguito

qual è il vostro film preferito di Robin Williams?

Robin Williams: qual è stato il film che più vi ha emozionati?