in

Italiano ucciso a Monaco di Baviera, caccia all’assassino

Ucciso per la reazione ad uno sputo. E’ successo a Monaco di Baviera e la vittima è un ingegnere italiano di 31 anni, Domenico Lorusso. Il nostro concittadino è stato accoltellato al petto per aver reagito ad un’offesa, uno sputo, indirizzato verso la fidanzata. Il fatto è avvenuto martedì sera, mentre i due erano in bicicletta in un parco pubblico della città bavarese, lungo il fiume Iser.

Ingegnere Italiano ucciso Monaco

Mentre transitavano davanti ad una persona, parte uno sputo rivolto verso la fidanzata di Lorusso. Lui si ferma, torna indietro per chiarire le motivazioni del volgare gesto e ne nasce una colluttazione. Il 31 enne originario di Potenza viene accoltellato al petto dall’uomo che aveva sputato alla fidanzata.

Subito soccorso dalla compagna e da altri astanti, viene portato all’ospedale universitario di Monaco ma muore poco dopo il ricovero. Intanto la polizia di Monaco di Baviera non è ancora riuscita ad identificare l’assassino: si sa solo che è un uomo di età apparente attorno ai 35 anni e che dopo l’aggressione è fuggito a piedi. Gli inquirenti bavaresi hanno fatto appello ai testimoni perchè collaborino alle indagini.

Stasera in diretta Tv: The Voice of Italy e Servizio Pubblico, ultima puntata

Rodotà a Grillo: “Serve cambio di passo, la rete non basta”