in

#ItalyFrontiers, sul registro imprese e startup spazio a donne, giovani e stranieri

Il registro imprese, reso disponibile nel 2013, si aggiorna dando spazio a giovani, donne e stranieri: #ItalyFrontiers, infatti, ha ampliato il database inserendo anche i dati relativi alla eventuale prevalenza di amministratori e di capitale sottoscritto da soci corrispondenti a tre categorie ovvero donne, giovani e stranieri.

Sono passati tre anni da quando nel Febbraio 2013 è stata istituita, nell’ambito del Decreto Crescita 2.0, la piattaforma startup.registroimprese.it ovvero un database online che contiene tutte le informazioni relative alle nuove imprese, PMI o startup: aggiornato costantemente ogni lunedì, #ItalyFrontiers conta ora oltre 5100 startup registrate nella sezione speciale a loro dedicata.

A partire dallo scorso 22 Febbraio, la piattaforma è stata ampliata grazie all’inserimento riguardante alcuni dati specifici di ogni nuova impresa innovativa ovvero i dati relativi al sesso, età e provenienza. Oltre al semplice fine statistico, su una nota pubblicata sul sito del Mise si legge che “Le implicazioni di questa novità sono numerose, basti citare il fatto che sarà più facile individuare le imprese potenzialmente interessate ad accedere a interventi di finanza pubblica calibrati sull’imprenditoria giovanile e femminile (come ad esempio, a livello nazionale, il nuovo programma Nuove Imprese a Tasso Zero di Invitalia), oppure facilitare le associazioni che, all’interno dell’ecosistema, si propongono di favorire l’attrazione e l’integrazione di talenti innovativi stranieri.”.

veronica panarello news

Loris Stival Quarto Grado ultime novità: Veronica Panarello fornisce elementi che inchioderebbero il suocero?

roma news

Empoli – Roma: ora diretta tv, streaming gratis Serie A