in ,

Ius Soli oggi in Senato: bagarre in Aula, Ministro Valeria Fedeli contusa

Sta succedendo di tutto in aula al Senato dove oggi si discute lo Ius Soli. Una rissa non solo verbale, ma anche ‘fisica’: la ministra della Scuola Valeria Fedeli ne è rimasta contusa ed è stata medicata nell’infermeria del Senato. Lei, secondo quanto riportato dai senatori Dem presenti nell’emiciclo, era ai banchi del governo quando i senatori della Lega sono arrivati di corsa con i cartelloni e l’hanno spinta contro lo stesso tavolo e le sedie.

>>> Manovrina 2017: cosa cambia? <<<

Secondo quanto riportato da La Repubblica, il Ministro Valeria Fedeli è stata medicata con dei cerotti e le sarebbero stati somministrati degli antidolorifici. Proteste anche fuori dall’aula del Senato: le forze dell’ordine all’esterno del Palazzo sono dovuti ricorrere agli idranti per fermare gli assalti di Casa Pound e Forza Nuova.

>>> Tutte le notizie con UrbanPost <<<

Il DDL in discussione sullo Ius Soli concede il diritto alla cittadinanza per i figli degli immigrati nati in Italia purché uno dei due genitori sia in possesso di permesso di soggiorno lungo e residente nel nostro paese legalmente e in via continuativa da almeno 5 anni. Può acquisire la cittadinanza su richiesta anche il minore nato da genitori stranieri oppure arrivato in Italia prima dei dodici anni purché abbia frequentato la scuola per almeno cinque anni.

Fedez Instagram: il rapper come Jeremias Rodriguez, polemica in vista? (FOTO)

Antonio Razzi canzone con Il Pagante: “Così batteremo Rovazzi e Morandi”