in ,

James Foley: gli Usa sapevano dov’era? Oggi elezioni di mid-term, referendum su Obama

FoxNews, citando proprie fonti, ha rivelato che l’amministrazione di Obama aveva delle informazioni specifiche su dove si trovassero James Foley, il giornalista americano decapitato dall’Isis, e altri ostaggi detenuti in Siria; secondo FoxNews gli Usa lo sapevano già ai primi di maggio 2014. La missione per liberare Foley fallì e venne approvata solamente a luglio. Queste rivelazioni contraddicono quanto detto dalla Casa Bianca, ovvero che Obama autorizzò la missione non appena l’intelligence diede l’approvazione.

Nel frattempo, oggi, 4 novembre 2014, è il giorno delle elezioni di mid-term negli Stati Uniti; gli statunitensi si recheranno al voto e gli exit poll (per una questione di fuso orario) si sapranno soltanto questa notte in Italia, i risultati domani mattina. Obama, al referendum, si è detto certo di perdere la Camera, ma anche il Senato potrebbe finire in mani repubblicane.

 

stefano cucchi sono stato io protesta web

Stefano Cucchi, protesta web: “Ad ucciderlo Sono stato io”

Alluvione di Firenze 4 novembre 1966

Alluvione di Firenze 4 novembre 1966: catastrofe immane e storia di grande solidarietà