in

Jedi, il labrador nero che salva il suo padroncino fiutando il diabete

Questa storia arriva da Glendale, California, è ha dell’incredibile. Luke è un bambino al quale i medici, all’età di 2 anni, hanno diagnosticato il Diabete tipo 1: si tratta di una malattia autoimmune che ad oggi non ha una cura. Il suo Pancreas, un organo che, tra le funzioni principali, ha quella di secernere insulina, viene attaccato dal sistema immunitario che ne distrugge le cellule beta, quelle che producono l’ormone. In questo modo il suo organismo non è in grado di normalizzare il contenuto di glucosio nel sangue.

Jedi, un labrador di colore nero, è il suo cane di 3 anni ed è letteralmente in grado di fiutare l’innalzamento o l’abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue di Luke. La madre del bimbo ha voluto raccontare un episodio in particolare, che gli ha fatto capire le potenzialità di Jedi. Una notte, infatti, è stata svegliata dal cane: il labrador nero si trovava sopra di lei e si rifiutava di scendere. La madre di Luke, in un secondo momento, ha riconosciuto un segnale che aveva insegnato al cane e con il quale era in grado di evidenziare i cambiamenti di livello di glucosio nel sangue di Luke.

Quando la donna si è alzata per andare a controllare il monitor che Luke tiene sempre con sé e che visualizza i livelli di glucosio, notò che questi erano pericolosamente scegli fino a toccare la soglia minima: il numero sul display dava infatti 57 mg/dl, un valore troppo basso e rischioso per la salute del piccolo. Nonostante vi sia a disposizione quel monitor, l’aiuto di Jedi è stato favorevole. Il labrador nero è in grado di dare molti altri tipi di supporto a Luke che, purtroppo, dovrà convivere con il Diabete tipo 1 per tutta la vita.

Photo credit: C-Byatt Norman/Shutterstock.com

Parrot Bebop drone amazzonia

Drone Parrot Bebop: l’Amazzonia vista dall’alto e riprodotta con la Wi-Fi

Isola dei Famosi 2016

Isola dei Famosi 2016 concorrenti: Marco Carta e Paola Caruso già sconfortati