in ,

Jihad in Italia: in Veneto viveva un altro guerrigliero morto in Siria

La Jihad in Italia c’è, in Veneto in particolare. Munifer Karamalesky abitava ad Alpago in provincia di Belluno: è morto in Siria a marzo mentre combatteva in regime di Assad. Esattamente come era successo all’amico Ismar Mesinovic. Munifer, 30 anni, era anch’egli di origine bosniaca. I due uomini erano legati da un patto drammatico.

ultime notizie mondo

Prima di partire per la Jihad, infatti, Ismar avrebbe affidato il figlio di 4 anni proprio a Munifer. Da questo punto in avanti tutto è avvolto nell’ombra. Pare che i due uomini siamo partiti insieme per la Siria. Qui Ismar avrebbe chiesto all’amico di occuparsi del bambino, ma a sua volta Munifer è partito per la guerra e allora ha affidato il figlio a donne siriane.

Quel che è certo è che Digos e autorità italiane hanno la guardia molto alta nei confronti delle cellule jihadiste in Italia, in particolr modo nel veneto. Solo qualche giorno fa sono stati iscritte nel registro degli indagati varie personalità della comunità islamica veneta. Le accuse sono di incitamento al terrorismo.

Kattenstoet Festival, Belgio meta turistica per gli amanti dei gatti

Gatti: nove luoghi originali e magici nel mondo per ammirare questi felini

news dal mondo

Immigrazione clandestina in Italia: soluzioni degli imprenditori italiani finite male