in

Jim Diamond: è morto il cantante di “I Should Have Know Better”

Il mondo della musica dice addio al cantante Jim Diamond, diventato celebre negli anni Ottanta per il brano I Should Have Know Better: l’artista scozzese è morto a 63 anni nella sua casa, a Londra, il 10 ottobre 2015 e la Bcc ha definito le cause del decesso come cause improvvise. L’amata moglie Chrissy e i due figli, Sara e Lawrance, ne danno la triste notizia.

Il cantautore, nato il 28 settembre del 1953 a Glasgow, viene ricordato in tutto il mondo per essere stato alla ribalta della scena rock negli anni Settanta e nei primi anni Ottanta: aveva fondato a Londra il trio dei PhD con Tony Hymas e Simon Phillips per poi proseguire la carriera come solista. Tra i brani che ebbero maggiore successo, oltre alla già citatata I Should Have Know Better, figurano anche I Won’t Let You Down e Hi Ho Silver.

Tra la fine degli Ottanta e l’inizio degli anni Novanta, Diamond è stato soprattutto autore e produttore, mentre negli ultimi anni si è dedicato alla musica soul, che ritroviamo nel suo ultimo album del 2011, City of Soul. Il cantante inoltre si occupava con passione anche del progetto di beneficenza Cash for Kids, insieme all’amico Tom Hunter. E, anche se le cause della sua morte non sono ancora definite, resta la certezza che, come tanti altri grandi artisti, anche Jim Diamond e la sua anima rock vivranno in eterno.

Bayern Monaco Anderlecht diretta TV e streaming gratis

Bayern Monaco, Carlo Ancelotti per il dopo Guardiola: c’è già l’accordo?

bambini vaccinazioni

Vaccinazioni ai bambini, intervista al Professor Villani: “E’ giusto segnalare alla Procura chi non vaccina i figli”