in ,

Jobs Act approvazione finale: scontri al corteo Cobas

Mentre è in corso la discussione finale al Senato sul Jobs Act, la cui approvazione definitiva con voto di fiducia è prevista nella serata di oggi, 3 dicembre 2014, in piazza scoppiano nuovi scontri. Nel primo pomeriggio a Roma il corteo di studenti e Cobas, i sindacati, che ha tentato di forzare il blocco delle forze dell’ordine in via delle Botteghe Oscure per dirigersi verso il Senato, è stato fermato dalle cariche della Polizia.

Secondo il Corriere della Sera ci sarebbero anche tre feriti: si tratterebbe di due studenti di Napoli e di un precario. Su Twitter, sotto l’hashtag #jobsact proteste, sono raccolte testimonianze, immagini e video dal corteo di sindacati di base e studenti, molto partecipato.

=>Leggi tutto sul Jobs Act

Fonti delle forze dell’ordine hanno parlato di “intervento di contenimento”, necessario per evitare che i manifestanti si dirigessero verso il Senato. La carica è avvenuta tra via delle Botteghe Oscure e largo di Torre Argentina e il corteo si è prima fermato, poi ha fatto marcia indietro tornando verso il Colosseo.

«Siamo stati imprigionati per un’ora e un quarto in 100 metri a largo Argentina – ha detto Piero Bernocchi, portavoce dei Cobas – nonostante avessimo accettato tutto, addirittura di non tornare a Sant’Andrea della Valle che era autorizzata per noi fino alle 18».

 

book sharing Milano apertura Fred 2014

Book sharing a Milano: apre il Fred Point per condividere libri e incontri

mafia capitale arance m5s

Mafia Capitale: il Movimento 5 Stelle chiede lo scioglimento del Comune di Roma per mafia