in

Jobs Act, assunzioni e agevolazioni fiscali: ecco che cosa potrebbe cambiare nel 2016

Che cosa aspettarsi dal mercato del lavoro nel 2016? Proprio nelle ultime ore sono trapelate le ultime indiscrezioni riguardo alle agevolazioni fiscali che dovrebbero interessare le assunzioni dell’anno prossimo.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, e così come riferito dal consigliere giuridico della Presidenza del Consiglio Maurizio Conte intervenuto stamane al convegno “Tuttolavoro”, l’incentivo per gli assunti dovrebbe essere confermato, anche se con delle riduzioni: il bonus per la decontribuzione, pari ad oggi a 8.060 euro annui, potrebbe essere dimezzato e portato al valore indicativo di 4.000 euro; ridotta anche la durata, da tre a due anni. La motivazione di questo cambiamento? L’esborso contributivo sarebbe risultato troppo oneroso per lo stato.

In arrivo, comunque, una buona notizia: nel tempo il contratto a tempo indeterminato dovrebbe comunque risultare più vantaggioso alle aziende, con un abbassamento del cuneo contributivo dal 33 al 27-28%.

Emil Krafth Bologna Serie A

Bologna ultimissime, contro il Palermo partita fondamentale: Krafth in campo?

caso ceste ultime news roberta bruzzone

Elena Ceste processo: indiscrezioni darebbero possibile assoluzione marito