in , ,

John Lennon Imagine: colonna sonora anti terrorismo a 35 anni dalla morte

Era l‘8 dicembre 1980, quando morì John Lennon, uomo che con una parola è riuscito a far parlare di sé anche a 35 anni dalla sua scomparsa: oggi come ieri, Imagine è una canzone simbolo, un inno alla pace, una nota che infonde un barlume di speranza in un mondo travolto dal terrorismo, dalla guerra e non solo. A dimostrazione della potenza di Imagine, vi riportiamo al 13 novembre.

Durante la notte più buia di Parigi, i terroristi hanno colpito soprattutto il Bataclan, casa della musica dove, infatti, centinaia di persone hanno perso la vita mentre assistevano ad un concerto, quello degli Eagles Of Death Metal. Il mattino seguente, fuori dal teatro, Davide Martello ha suonato Imagine. Camminando per strada, si leggeva il terrore negli occhi della gente, nelle loro gesta, nel sangue sparso, persino nel guardare le autorità che, semplicemente, svolgevano il loro ruolo. Il 13 novembre, in una Parigi travolta dal terrorismo, in una capitale europea a lutto, le persone si sono riunite intorno ad un pianoforte, per lasciarsi sollevare l’animo dalle note di Imagine: a Parigi, ovunque, c’è chi vede oltre o, quantomeno, lo immagina, come fece John Lennon ai tempi di Woodstock, quando propose una rivoluzione pacifica durante la guerra in Vietnam.

Nel 1969 John Lennon si sposò con Yoko Ono, donna che, nella maggior parte dei casi, ha partecipato alle manifestazioni e al successo di John Lennon, da “dietro le quinte”. Ma non il 20 marzo 1969, quando ebbe inizio la Bed-in: durante la guerra in Vietnam, John Lennon e Yoko Ono usarono le loro nozze, sapendo che avrebbero avuto un enorme successo mediatico, per promuovere la pace nel mondo. La loro camera da letto, la suite dell’Amsterdam Hilton Hotel, fu aperta alla stampa tutti i giorni, mentre John Lennon e Yoko Ono giacevano a letto. Il matrimonio e il Bed-In sono tutti eventi citati in “The Ballad of John and Yoko”, canzone scritta dai Beatles per non dimenticare John Lennon, come vogliamo fare noi oggi.

Image credit: Nationaal Archief, Den Haag, Rijksfotoarchief

Bologna presentazione libro Augias 2014

A Day in Bologna: ecco il video che vi incollerà allo schermo

papa francesco ratzinger

Giubileo, la Porta Santa è aperta: storico abbraccio tra Papa Francesco e Ratzinger