in ,

Johnny Depp è Donald Trump: arriva la parodia dell’uomo candidato alle presidenziali d’America

Donald Trump è tra gli uomini più discussi dell’ultimo anno e mezzo, più di quanto lo sia stato già nel corso della sua lunga carriera di imprenditore, uomo politico e conduttore televisivo. Il perché? Presto detto, il ricco Trump è candidato alle presidenziali degli Stati Uniti d’America e durante la sua campagna elettorale ha dato vita a una serie di “scivoloni” tali da farlo balzare sulle prime pagine di ogni mezzo d’informazione del globo. Novità dell’ultimo giorno qual è? Un’altra geniale trovata di Trump: farsi “impersonare” da Johnny Depp in un “biopic” prodotto dalla “Funny or Die” e dal titolo “The Art of the Deal: The Movie” ispirato all’omonimo libro pubblicato da Trump nel 1987.

Il film è stato realizzato all’oscuro della pubblica opinione e ha la particolarità di essere stato girato con una qualità ben più bassa rispetto a quanto possibile per i mezzi odierni. L’obiettivo della “Funny or Die” è stato di dare la percezione all’utente di essere ancora nel 1987 con un effetto video tipico delle “VhS”. Il co-fondatore di “Funny or Die”, Adam McKay, ha voluto ringraziare Depp per la disponibilità sottolineando come l’attore americano ci abbia messo: “Meno di quattro giorni a girare tutte le scene, tutto è stato realizzato a dicembre e con un pizzico di follia siamo riusciti a realizzare un progetto impensabile.” Altri attori, presenti nel cast, sono Alfred Molina ed Henry Winkler oltre alla voce narrante che è di Ron Howard.

Piccola curiosità: il genere biopic si sta diffondendo a macchia d’olio in questi ultimi mesi cinematografici. Oggi, ad esempio, uscirà al cinema un film biografico qual è “Danold Trumbo” (guarda il trailer), qualche giorno fa, invece, è arrivata la conferma di Leonardo Di Caprio che impersonerà, prossimamente, il primo ministro della Russia, Vladimir Putin (leggi la notizia). È diventata ormai una moda per l’azienda hollywoodiana: interpretare grandi personaggi della politica, trasportarli dalla realtà quotidiana alla finzione cinematografica. E noi ci chiediamo a chi toccherà, magari tra qualche mese, impersonare il nostro Donald Trump per eccellenza: Silvio Berlusconi.

Sanremo 2016, Ezio Bosso stupisce anche sul web: epic win su Twitter

caso bozzoli news

Caso Bozzoli, nuove indiscrezioni: strano clima in fonderia dopo scomparsa