in

Johnson & Johnson ritira un lotto del talco per neonati: “Tracce di amianto”

La Johnson & Johnson è di nuovo nell’occhio del ciclone. L’azienda si è trovata costretta a ritirare un lotto di talco per neonati per le polemiche riguardanti la presenza di amianto nel prodotto. La Food and drug administration (Fda), la massima autorità governativa Usa deputata al controllo della sicurezza dei prodotti per la salute, avrebbe infatti accertato la presenza di tracce di “amianto crisotilo” in un lotto del prodotto. L’azienda in misura cautelare, ha precisato, ha avviato il ritiro del prodotto. Una situazione estremamente dannosa per l’immagine della Johnson & Johnson, le sue azioni sono già scese del 4%.

Johnson & Johnson talco

Johnson & Johnson talco con amianto

Non è la prima volta che la nota azienda si trova di fronte una situazione di questo tipo: migliaia di consumatori fecero causa alla Johnson & Johnson accusando i suoi talchi di aver causato tumori e danni alla salute, tanto che ha dovuto pagare risarcimenti sino a 300 milioni di dollari in danni. Quest’ultimo e’ stato deciso da un tribunale di New York pochi mesi fa, a favore di una donna che aveva sviluppato il mesotelioma. Un tumore della pleura.

Nonostante questo l’azienda ci tiene a far presente che l’amianto presente nel prodotto è a livelli bassissimi: non più dello 0,00002%. E ha annunciato l’avvio di “rigorose indagini interne”, pur non potendo confermare per ora l'”integrità” dei campioni esaminati dalla Fda, e quindi la “validita'” dei dati emersi. Secondo la Johnson & Johnson, migliaia di test condotti negli ultimi 40 anni dagli stessi laboratori dell’azienda non hanno mai individuato la presenza di amianto. Secondo gli esperti invece, le sottilissime fibre delle polveri di ‘amianto bianco’, una volta inalate, infiammano la pleura ed i polmoni. E proprio la loro resistenza ne impedisce l’ eliminazione.

Johnson & Johnson talco


Leggi anche: Elisa Isoardi torna su Salvini: «Avevo scoperto la sua password, ho trovato cose e spaccato tutto»

Amianto crisotilo

L’amianto crisotilo – chiamato anche amianto bianco, è il più usato dalle industrie per la sua versatilità e resistenza. Ma sulla sua esposizione sono stati condotti molti studi per verificare se coincida ad un aumento dei rischi di tumori della pleura, incluso il mesotelioma, della ovaie, dei polmoni. L’Oms ha dichiarato le polveri di amianto sostanze cancerogene.

Johnson & Johnson talco

Elisa Isoardi torna su Salvini: «Avevo scoperto la sua password, ho trovato cose e spaccato tutto»

Melita Toniolo Instagram, sensuale in intimo con i segni del parto: «Non avere paura»