in ,

JPMorgan salva governo Usa: 13 miliardi per risolvere la crisi

“Fonti molto vicine al dossier” – come riporta il Wall Street Journal – confermano: l’accordo tra la più grande banca americana e il dipartimento alla Giustizia è stato raggiunto. La JP Morgan verserà 13 miliardi di dollari per risolvere la crisi dei mutui suprime.

stretta_di_mano

Scoppiata alla fine del 2006 e seguita dal fallimento della Lehman Brothers, la crisi ha portato alla più grande recessione mondiale dai tempi della Grande Depressione.
In una serie di telefonate avvenute tra il ministro della Giustiza Eric Holder e i vertici della banca guidati da Jamie Dimon sarebbero stati individuati i termini dell’intesa. L’annuncio però non è ancora ufficiale, poiché mancherebbero da discutere alcuni dettagli. Oltre ai 13 miliardi, infatti, la banca dovrebbe versare un ulteriore miliardo di dollari per la più recente questione delle “Balena di Londra”, in cui un trader dell’ufficio londinese della banca scommettere su derivati ad altissimo rischio, causando perdite per 6,2 miliardi di dollari.

L’accordo stipulato, però, non risolverebbe la questione delle accuse penali rivolte alla banca per la condotta tenuta prima dello scoppio della crisi dei subprime. Tale comportamento infatti ha portato la banca a sponsorizzare e vendere mutui ipotecari nascondendo la verità sulla qualità ad alto rischio di questi prodotti finanziari.

Seguici sul nostro canale Telegram

Jorge Lorenzo

Gran Premio d’Australia MotoGp: Vince Lorenzo e la bandiera nera a Marquez

Torna Lucignolo 2.0 su Italia 1

Stasera in diretta Tv: Lucignolo, Grey’s Anatomy e Io canto