in ,

Jude Law: l’attore tra i migranti di Calais per chiedere l’accesso dei minorenni in Inghilterra

C’è andato perché ci credeva, c’è andato per sensibilizzare l’opinione pubblica, c’è andato perché il campo di Calais, soprannominato la giungla, verrà sgomberato. La scelta di Jude Law ha fatto il giro del web. L’attore inglese nella giornata di ieri si è presentato nella cittadina francese per dimostrare vicinanza verso i profughi accampati ormai da diversi mesi. L’emergenza umanitaria continua e la scelta del governo transalpino di eliminare il campo sta facendo discutere.

Infatti entro martedì 23 febbraio centinaia di migranti che vivono nel campo dovranno andarsene. Attualmente sono 4 mila i rifugiati ospitati a Calais e contano le più disparate nazionalità: Siriani, Afghanistani, Eritrei e Iracheni.

Jude Law ha recitato poi alcuni testi teatrali tradotti in simultanea in diverse lingue davanti ad almeno 200 migranti. L’obiettivo è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica soprattutto sui minorenni non accompagnati che arrivano in Europa. Successivamente l’attore ha letto una lettera aperta, firmata da lui e da un centinaio di altre personalità britanniche, tra cui gli attori Benedict Cumberbatch, Gillian Anderson, Colin Firth, Helena Bonham Carter e Idris Elba, rivolta al premier David Cameron, per chiedergli di accettare immediatamente i numerosi bambini ed adolescenti che si trovano a Calais.

interrogatorio manuela cacco

Isabella Noventa ultime notizie: indagini patrimoniali su Freddy Sorgato

Arsenal-Manchester City 2-1 highlights

Arsenal – Barcellona probabili formazioni e ultime news Champions League