in ,

Julian Assange pronto a consegnarsi alle autorità: costretto a cure particolari per problemi al cuore

Julian Assange, il fondatore di Wikileaks, potrebbe presto consegnarsi spontaneamente alla polizia. Secondo fonti inglesi, infatti, il fondatore di Wikileaks da due anni rifugiato nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, sarebbe malato al cuore e necessiterebbe di particolari cure.

La sua intenzione di consegnarsi alle autorità potrebbe essere confermata già tra qualche ora, attraverso una conferenza stampa ufficiale. Il Daily Mail riferisce che l’ambasciata dell’Ecuador ha già inoltrato la richiesta di autorizzazione per il suo ricovero, da effettuarsi con un’auto diplomatica al fine di evitare l’arresto. Le autorità britanniche avrebbero tuttavia già respinto la sua richiesta.

Assange, ricercato dalla giustizia svedese dopo un’accusa di stupro nei suoi confronti, si rifugiò nell’ambasciata dell’Ecuador per timore di essere consegnato alle autorità americane, dalle quali è ricercato in seguito a delle compromettenti pubblicazioni di numerosi documenti diplomatici riservati. Ma ora, causa problemi di salute dovuti ad una patologia cardiaca, il fondatore di Wikileaks si trova costretto a chiedere cure ospedaliere.

viola news

Calciomercato Fiorentina Cuadrado news: resta viola

cerci news milan

Calciomercato Milan ultime notizie: Cerci, De Jong e Obiang