in

Junk Good, onion rings e chips di verdure per un contorno con tanto gusto e salute

Nuove ricette arricchiscono il mondo di “Junk good”, ultimo programma culinario di Realtime dedicato al cibo spazzatura, opportunamente rivisitato in chiave light. Stavolta è il turno degli “onion rings”, i classici anelli di cipolla diventati uno dei contorni più amati nei menù da fast food. Per questa ricetta occorrono 2-3 grosse cipolle rosse, 1/2 tazza di farina, 1/2 tazza di birra, pane integrale tostato, paprika dolce, sale e pepe.

onion rings

Si procede con lo sbucciare, lavare e tagliare a fette le cipolle piuttosto spesse, di circa 3-4 cm. Passate gli anelli di cipolla in una pastella realizzata con farina e birra. Frullate poi finemente il pane integrale tostato ed aggiungete sale, pepe e abbondante paprika. Ricoprite gli anelli, già immersi nella pastella, nel pangrattato e, una volta eliminato il pane in eccesso, disponeteli una teglia da forno. Cuocete a 200°C per 20 minuti fino a quando gli onion rings saranno ben dorati.

Altro contorno gustoso ed al contempo salutare, sempre proposto a “Junk Good”, sono le chips di verdure, quali patate, carote, patate americane e zucchine. Le verdure vano tagliate a fettine molto sottili, posizionate su carta forno spennellata con olio di oliva, e cotte a 200°C per circa 20 minuti. Servite le chips di verdure con una salsa leggera, alternativa al classico ketchup, che si realizza frullando 2 pomodori maturi, 1/4 cipolla, 1/2 spicchio di aglio, 1 cucchiaio senape, 1 cucchiaio aceto di mele ed 1 cucchiaino di zucchero.

Seguici sul nostro canale Telegram

Asia Argento dirigerà Gabriel Garko nel suo nuovo film, Incompresa

Fifa 14 Xbox One: ecco il primo video del gioco