in

Justin Bieber e Ariana Grande a Miami: problemi di memoria per il cantante canadese

Una vera e propria figuraccia a livello mondiale. Nonostante le sue fan gli abbiano già perdonato tutto Justin Bieber che si è esibito insieme ad Ariana Grande a Miami, per piccolissimi, mettiamola così, problemi di memoria, ha finito per potare a casa una di quelle serate che sarebbe meglio dimenticare ed una figuraccia che rimarrà negli annali come la performance più disastrosa del cantante canadese idolo delle giovanissime.

Poteva essere uno degli eventi del secolo. Le due star più famose e più acclamate si sarebbero esibite sulle stesse note della canzone intitolata Love me Harder, ma a quanto pare, Bieber, che questa sera è in concerto all’Ultra Music Festival, dove si esibisce in compagnia degli artisti elettronici Skrillex e Diplo, ha rovinato tutto.

Capendo di aver sbagliato tutto Bieber ha chiesto scusa a tutto il pubblico della collega, ma, invece di rimediare, cantando, insieme ad Ariana Grande, due delle sue canzoni, ha continuato a dar prova che c’era qualcosa che non andava. I maligni hanno affermato che il ventunenne non fosse nemmeno in grado di salire sul palco a causa delle diverse dipendenze proprio mentre i più romantici, continuando a difendere l’artista, hanno ipotizzato che, invece, a causare a Bieber l’improvvisa perdita di memoria possa essere stato il fascino della cantante, un fascino che lo ha folgorato lasciandolo completamente senza parole ed incapace di riprendersi.

Uomini e Donne

Teresanna Pugliese, Uomini e Donne: “aspetto un maschietto”

Riforma pensioni 2015 ultime proposte: 14 mensilità, pensioni anzianità, opzione donna