in ,

Juventus, Andrea Agnelli nominato rappresentante del comitato esecutivo della UEFA

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli è stato nominato oggi come rappresentante del comitato esecutivo della UEFA, insieme al presidente del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge. Oggi infatti i due massimi dirigenti sono stati confermati nelle loro cariche rispettivamente di membro dell’executive board e presidente dell’Eca – associazione che riunisce i rappresentanti delle società professionistiche del vecchio continente – per il ciclo 2015-2017. Agnelli parteciperà già al Comitato esecutivo in programma a Malta la prossima settimana.

È la UEFA a ufficializzare la nomina del presidente bianconero attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale. Il presidente della Juventus quindi, affiancherà per i prossimi anni Michel Platini e tutti gli altri membri del comitato. “Rummenigge e io la prossima settimana entreremo a far parte ufficialmente del Comitato Esecutivo UEFA in qualità di rappresentanti dei club europei. È un grande onore e una grande responsabilità”, sono le prime parole di Agnelli rilasciate su Twitter in seguito alla prestigiosa nomina.

Giornata storica per tutto il calcio italiano: mai un rappresentante di un club italiano era riuscito a far parte di tale comitato. Il ruolo di rilievo che ricoprirà Agnelli è indice di un forte segnale di crescita e di importanza del nostro calcio. Lo stesso Agnelli ha da sempre avuto idee ben chiare sul nostro calcio e ha il merito di aver riportato la Juventus ai fasti di un tempo.

caso ceste a pomeriggio 5

Elena Ceste, presunta psicosi: lite in tv per la criminologa che difende Buoninconti

afro chador

Venezia 72: look afro per il cast di “Tanna”, è l’anno della moda cultural chic