in ,

Juventus Campione d’Italia, tutti i motivi della vittoria bianconera

La Juventus è Campione d’Italia. E’ questo il verdetto più importante che giunge dallo stadio Olimpico, al termine di Roma – Napoli. La vittoria dei giallorossi, maturata nel finale con il gol di Nainggolan, consegna il quinto Scudetto consecutivo alla Juventus, un’impresa storica che eguaglia quelle dell’Inter e proprio della Juventus degli anni ’30. Al triplice fischio dall’Olimpico può esplodere la festa in quel di Vinovo, dove i giocatori stavano guardando la partita, e per le vie di Torino, per festeggiare uno scudetto insperato alla fine di ottobre.

La stagione dei bianconeri era iniziata con la peggior partenza di sempre: 2 sconfitte in avvio e 12 punti dopo dieci giornate. Il punto più basso della stagione bianconera è la sconfitta di Sassuolo: la punizione di Sansone sembra condannare la Juventus a una stagione dolorosa. Ma le parole di Buffon ed Evra, la sicurezza di Allegri cementificano il gruppo che diventa la vera forza di questa armata. Dalla partita successiva, il Derby con il Torino, la Juventus vince e non si ferma più. Il super gol di Pogba, la parata di Buffon su Glik e il gol fortunoso di Cuadrado allo scadere aprono le porte della rimonta.

Da quel momento la Juventus mette in fila una striscia (ancora in corso) di 24 vittorie su 25 trascinata dalla classe sopraffina di Pogba che sembra aver trovato nella maglia numero 10 il suo vestito ideale, dai gol di Dybala che ha scalato le gerarchie dell’attacco e con il suo sinistro chirurgico è diventato indispensabile per la causa. Ovviamente è lo scudetto di Buffon che ha battuto il record di imbattibilità, mantenendo la porta inviolata per  973′, agguantando lo Scudetto con il rigore parato a Kalinic. Parte dei meriti vanno anche alla straordinaria difesa della Juventus: guidata da Leonardo Bonucci cresciuto esponenzialmente negli ultimi cinque anni e diventato uno dei veri e propri leader di questa squadra. E’ lo scudetto di Allegri che con la sua saggezza tattica e la capacità di tenere unita la squadra nelle difficoltà hanno fatto sì che la Juventus potesse conquistare il 32° scudetto della sua storia con tre giornate di anticipo. Questi sono solo alcuni dei nomi ma il vero motivo della vittoria è la forza del gruppo che ha saputo unirsi nella difficoltà e di sapersi adattare alle varie situazioni, per raggiungere un grandissimo obiettivo.

5 donne italiane che cambieranno il mondo

5 donne italiane che cambieranno il mondo

zenzero limone tisana benefici

Tisana zenzero e limone: benefici, mattina, pranzo e sera