in

Juventus Chievo risultato finale: 2-0 highlights, sintesi e video gol

La Juventus batte anche il Chievo Verona per 2 a 0 e almeno fino a stasera si porta a +8 sulla Roma che sarà impegnata nell’insidiosa trasferta di Firenze. Ci ha messo un pò più tempo del solito la squadra guidata da Massimiliano Allegri  a sbloccare la partita, precisamente 60 minuti, grazie all’ennesima prodezza da fuori area  di Paul Pogba che sigla il quarto gol nelle ultime quattro partite. Insieme al francese finisce anche sul tabellino dei marcatori anche Stephan Lichsteiner subentrato ad Arturo Vidal non molto contento della sostituzione. Nonostante il vantaggio sia arrivato dopo soltanto sessanta minuti la Juventus ha sempre dato l’impressione di avere il match sotto controllo e di essere in grado di sbloccarlo in qualsiasi momento. Ora i bianconeri potranno pensare al quarto di finale di Coppa Italia in programma mercoledì con il Parma, mentre il Chievo può già iniziare a pensare alla prossima difficile partita al Bentegodi arriva il Napoli.

La Juventus parte subito forte come al solito e cerca di sbloccare la partita sin da subito, sono 9 i gol siglati nel primo quarto d’ora in questa stagione, e ha subito due occasioni prima con Vidal che di testa manda a lato e poi con Pereyra che spara addosso a Bizzarri. Poi capitano due grandi occasioni sulla testa di Giorgio Chiellini lasciato colpevolmente solo in area di rigore, la prima finisce di poco sopra la traversa, la seconda diretta al sette viene respinta da Bizzarri. Primo tempo esclusivamente a tinte bianconere e il Chievo non riesce praticamente mai a superare la propria metà campo, ancora un grande intervento di Bizzarri mantiene il risultato sullo zero a zero, questa volta ha respinto una gran conclusione di Vidal da fuori area.

La seconda frazione riprende con il Chievo che prova a farsi coraggio e in qualche occasione riesce a spaventare la Juve, particolarmente attivo Ruben Botta in prestito dall’Inter. La Juventus è comunque in pieno controllo e al sessantesimo grazie a una magia di Pogba, che prima lascia sul posto Cofie con una finta, e poi batte Bizzarri con un sinistro violentissimo e imparabile dal limite dell’area. I bianconeri mantengono così il possesso palla e al minuto 73 e ancora Pogba che prova la conclusione, ancora una volta è bravo Bizzarri a respingere ma per Lichsteiner è un gioco da ragazzi metterla dentro. Prima che finisca il tempo c’è anche una grande occasione per Marchisio, respinta da Bizzarri e per un palo colpito da Schelotto.

Anticipazioni settimanali Beautiful dal 26 al 31 Gennaio: Ridge e il ritorno della memoria

Anticipazioni settimanali Il segreto dal 26 al 31 Gennaio: il matrimonio di Maria e Fernando