in ,

Juventus Dinamo Zagabria 2-0 highlights, sintesi e video gol Champions League

Prima vittoria casalinga in questa Champions League per la Juventus che, dopo i pareggi contro Siviglia e Lione, ha avuto la meglio su una modestissima Dinamo Zagabria. Dopo un primo tempo con pochissime emozioni la Juventus gioca meglio e trova il gol a inizio ripresa grazie alla voglia di Higuain che sigla il decimo gol con la maglia della Juventus (il terzo in Champions League) e al primo gol in Champions (il secondo consecutivo) di Daniele Rugani. Primo posto dunque per la Juventus nel gruppo H, secondo per il Siviglia fermato sullo 0-0 dal Lione e Dinamo Zagabria fanalino di coda con 0 punti e 0 gol segnati all’attivo.

=> CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DELLA CHAMPIONS LEAGUE

Una Juventus parzialmente rimaneggiata prova a indirizzare subito la partita nel verso giusto, spegnendo sul nascere le frenesie avversarie. La prima occasione è al sesto minuto: assist di Pjanic per Higuain che da buona posizione calcia a lato. I ritmi non sono altissimi, anzi, è la Juventus che logicamente prova a fare la partita ma si trova in difficoltà con tutti gli uomini della Dinamo dietro la linea della palla. Al primo tempo della Juventus non aiuta certo la staticità di Higuain, troppo concentrato nel trovare esclusivamente al gol. L’altra occasione dei primi 45′ capita sulla testa di Pjanic che da pochi passi schiaccia in bocca a Livakovic. Ci prova anche l’ex di turno Mario Mandzukic, ancora tra i più in forma dei bianconeri, che impensierisce il portiere ospite con un tiro tutt’altro che irresistibile.

La Juventus torna in campo provando a gestire meglio le energie e facendo girare il pallone meglio di quanto fatto nella prima frazione. Il vantaggio arriva dopo sette minuti grazie alla caparbietà di Lemina che lotta al limite dell’area croata attirando su di sé i difensori e lasciando libero Higuain che, al momento del passaggio, ha tutto il tempo per scoccare il destro verso la porta. Un gol che mancava dal 2 novembre quando su calcio di rigore segnò il gol contro il Lione proprio in Champions League. La Juventus attacca ancora e va vicina al raddoppio con la conclusione volante di Pjanic che però non trova il gol. Prima della fine c’è gioia anche per Rugani che trova il gol di testa sul perfetto e angolo di Pjanic e per Paulo Dybala che ritorna in campo per dieci minuti più recupero, dopo l’infortunio contro il Milan, datato 22 ottobre. Lo stesso argentino prova più volte la conclusione verso la porta senza troppa fortuna, dimostrando però un ritrovato stato forma.

Seguici sul nostro canale Telegram

Chi l'ha visto?

Sissy Trovato Mazza Chi l’ha visto?: nello stesso carcere dell’agente c’era anche Manuela Cacco

nuovo governo papabili premier

Nuovo Governo: quale esecutivo e quale Presidente del Consiglio?