in ,

Juventus, Massimiliano Allegri: “Possiamo avere un ottimo futuro”

Dopo la vittoria della Juventus contro il Siviglia nella seconda giornata di Champions League l’allenatore bianconero Massimiliano Allegri è visibilmente raggiante alla fine del match: “I ragazzi hanno fatto una bella partita, sia difensivamente che tecnicamente. Siamo una squadra che deve crescere, deve capire il momento. Abbiamo fatto 25 minuti di grande intensità, e non siamo riusciti a segnare. Poi è calato un po’ il ritmo e per fortuna siamo riusciti a segnare”. Il tecnico è soddisfatto soprattutto della prestazione nella ripresa, quando c’era da mantenere il risultato: “Nel secondo tempo siamo stati ancora più bravi nella gestione della gara, non soffrendo e accelerando nel momento giusto”.

I ritmi più bassi nel secondo tempo sono stati quindi il frutto di una sua disposizione durante l’intervallo: “Non possiamo pensare di fare ogni volta una fatica bestiale per vincere una partita. Questo è il primo passaggio di una squadra che deve capire come si gioca ad alti livelli”. Allegri è fiducioso per l’avvenire della sua squadra: «Indipendentemente dai moduli, bisogna avere la disponibilità dei giocatori. Stasera avevamo un attacco giovanissimo, in Europa non è facile trovarlo. Possiamo avere un ottimo futuro”.

Su Hernanes – molto criticato dopo la pessima prestazione di Napoli – e su Cuadrado – uno dei migliori in questo inizio di stagione della Juventus – Allegri esprime parole al miele: “Hernanes ha giocato benissimo, la partita con il Napoli era troppo brutta per essere vera. Cuadrado? E’ un giocatore che ha grande velocità e tecnica nell’uno contro uno. Oggi ha fatto una partita migliore di quelle in campionato. Comincia a capire quando deve passare la palla. Perché altrimenti ha una sola giocata. Se impara i temi di gioco può fare ancora meglio e diventare ancora più immarcabile”. Infine non poteva mancare un commento di Allegri sulle critiche ricevute negli ultimi giorni per il faticoso avvio di campionato: “Non ho nessun sassolino da togliermi. Sono convinto di quello che faccio e mi sembra di aver ottenuto diversi buoni risultati. Forse non piacciono o non vengono capite certe mie battute. Ma io sono di Livorno, non ci posso fare niente, sono fatto così”.

Grande Fratello 2015 facebook

Programmi Tv oggi, giovedì 1° ottobre: Provaci ancora Prof 6 e Grande Fratello

albano laziale femminicidio

Roma: morto il carabiniere che ha ucciso la moglie e poi si è sparato