in

Juventus-Olympiacos 3-2 risultato finale, con una strepitosa rimonta bianconera

Allo Juventus Stadium, la Juve cerca il riscatto dopo la batosta di due settimane fa, avuta dall’Olympiacos, in Grecia, nel Girone A di Champions League. Nel primo quarto d’ora continuano le fasi di studio delle due squadre: la Juve cerca di fare la partita mentre l’Olympiakos si difende senza troppi problemi. Dopo i primi venti minuti c’è un’azione di Pogba che se ne va verso il centro ma viene steso nei pressi dell’area e la punizione è favorevole per Pirlo. Infatti al 21’ Andrea Pirlo insacca sopra la traversa che Roberto non riesce a parare: Juventus-Olympiacos 1-0. Dopo appena tre minuti i greci pareggiano con Botia che anticipa di testa Chiellini. Juventus-Olympiacos 1-1. C’è un minuto di recupero e il primo tempo finisce sull’1 – 1.la rete di Pirlo della Juve

Dopo un buon avvio di ripresa, sono calati i ritmi della partita: la Juventus cerca di trovare spazi e l’Olympiakos controlla la situazione. Al 58’ c’è una sostituzione per la Juventus per l’opaco Morata ed entra al suo posto Llorente. Al 61’ l’Olympiacos va in vantaggio con una torsione di testa di Ndinga: Juventus-Olympiacos 1-2. Al 65’ i bianconeri tornano in parità per un’autorete di Roberto. Juventus-Olympiacos 2-2. Al 66’ La Juventus va in vantaggio grazie al gol di Paul Pogba. Juventus-Olympiacos 3-2. I bianconeri sono riusciti a ribaltare la situazione in appena due minuti, grazie anche al momento fortunato. Il ritmo della partita è calato perché molti giocatori greci sono in preda a crampi muscolari. Al 90’ vengono dati quattro minuit di recupero. Al 94’ viene dato un rigore per la Juventus. Tevez entra in area, intervento in ritardo di Milivojevic, l’arbitro indica il dischetto però Vidal non riesce a realizzare perché prende la traversa.

Formazioni definitive

JUVENTUS Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Asamoah, Pirlo, Vidal, Pogba, Marchisio, Morata, Tevez.

OLYMPIACOS Roberto, Elabdellaoui, Botía, Abidal, Masuaku, Maniatis, Milivojević, N’Dinga, Afellay, Domìnguez, Mitroglou.

Copertina Crozza diMartedì 25 novembre 2014

diMartedi, Crozza copertina 4 novembre: le imitazioni di Matteo Renzi e Pier Luigi Bersani

Stefano Aurighi racconta come hanno salvato la moglie colpita da un ictus

Ictus, Modena: storia di una donna salvata dalla buona sanità in cambio di una stretta di mano