in ,

Juventus: una settimana per coronare la stagione

Tutto, o quasi, in una settimana. Quella che separa la Juve dalla semifinale di ritorno col Monaco non è semplicemente una giornata importante per la definitiva consacrazione a livello europeo. È in fondo solo il primo atto di una settimana in cui la Juve di fatto si gioca tutta la sua stagione.
L’unico modo per viverla è però quello di pensare una partita alla volta, come dichiarato proprio da Allegri nella conferenza stampa della vigilia.
La Juve in ogni caso arriva all’ appuntamento di Champions League con il Monaco (fischio d’inizio ore 20,45 con diretta tv anche in chiaro su Canale 5) al massimo della condizione psico-fisica nonostante i due mezzi passi falsi consecutivi in campionato: punti di vista, due pareggi quelli con Atalanta e Toro che avvicinano di due punti il tricolore e non rimandano la festa Scudetto. E il tecnico bianconero la prepara con una rosa quasi al completo (assenti i soli Rugani e Pjaca) con il solo dubbio tattico tra Barzagli terzino bloccato e Cuadrado attaccante aggiunto, con Dani Alves pronto ad alzare o abbassare il proprio raggio d’azione di conseguenza. Dubbi da sciogliere solo in questa giornata, da poter vivere live, minuto dopo minuto su ilBiancoNero.com, specializzato in news sulla Juventus, dove poter seguire ogni passo: dalle parole di tutti i protagonisti alla giornata delle due squadra, passando per rumors di mercato e appuntamenti ufficiali tra i dirigenti dei due club.

Juventus: settimana di fuoco e forse di festa

Dalla partita dello Stadium col Monaco passa la possibilità di volare fino a Cardiff, consolidando uno status europeo da top club di livello assoluto con la seconda finale di Champions in tre anni nella speranza di poter finalmente riscrivere il finale. Poi però si passerà alla quattro giorni di Roma, con il gruppo di Max Allegri che uscendo indenne dallo scontro diretto con i giallorossi di domenica sera allo Stadio Olimpico saprà cucirsi una volta per tutte sul petto il sesto leggendario Scudetto consecutivo.
E non è finita qui: perché passando il turno questa sera, mercoledì 17 maggio sarà già tempo di finale di Coppa Italia sempre a Roma ma questa volta contro la Lazio. Altro appuntamento con la storia, nessuno è mai riuscito ad alzare il trofeo per tre anni di fila, di conseguenza nessuno è mai riuscito a centrare una doppietta Scudetto-Coppa Italia per più anni consecutivamente.

droga e alcol figlia al bano

Romina Carrisi Power: droga e alcol nel suo recente passato, la confessione

Thailandia, autobomba al centro commerciale: ci sono diversi feriti (VIDEO)