in

Kate Beckinsale nel film su Amanda Knox ma senza Amanda

In questi giorni, a Roma, si sta girando “The face of an angel” il nuovo film di Michael Winterbottom. La protagonista femminile è l’attrice britannica Kate Beckinsale (‘Molto rumore per nulla’, ‘Pearl Harbor’, ‘Underworld’, ‘Van Helsing’ e  ‘The Aviator’) e sarà affiancata dal collega tedesco Daniel Brühl  (‘Good Bye, Lenin!’, ‘Bastardi senza gloria’, ‘Rush’ e ‘Il Quinto Potere’) e dalla modella britannica Cara Delevigne (‘Anna Karenina’). Daniel Bruhl

Il film è una produzione inglese, la Revolution Film, che verrà girato in Italia fino al 21 dicembre prossimo con dei ciak tra Roma, Firenze, Ravenna, Rimini e quattro settimane a Siena. Non sorprende quindi aver visto lo scorso lunedì in un noto caffè di Piazza del Popolo una radiosa Kate Beckinsale baciare sulle guance la sua co-star Daniel Brühl.  In questo film l’attrice inglese 40enne interpreta una giornalista che gravita attorno al vero caso della studentessa statunitense Amanda Knox che è stata ritenuta, diversi anni fa, colpevole dell’omicidio di Meredith Kercher.

La sceneggiatura non era esattamente quello che si aspettava. Dar vita ad una donna brillante è sempre un gran sollievo e un conforto.  La stessa Kate ha raccontato al The Telegraph, che lei ha sempre cercato ad alternare tra grandi film d’azione clamorosi e sensazionali ad altri più indipendenti e piccoli.  E quel che è certo è che all’interno della pellicola non ci saranno i nomi di Amanda Knox e Meredith Kercher. Di sicuro non è un giudizio o una sentenza di innocenza o colpevolezza ma sarà più che altro sulle persone che hanno creato il circo mediatico  intorno al caso.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Moda 2014: gli abiti lunghi diventano “small”

Thiago Silva

Bayern Monaco, Guardiola pensa in grande: assalto a Thiago Silva