in

Katy Perry accuse shock: «A causa sua è morta una suora, le ultime parole: ‘Katy fermati ti prego’»

La questione che coinvolge Katy Perry è alquanto spinosa. Le accuse rivolte alla cantante dalle suore del Santissimo e Immacolato Cuore della Beata Vergine Maria sono piuttosto gravi e la vicenda è dibattuta in tribunale ormai da un paio d’anni. Motivo del contendere il convento di Los Angeles in cui le sorelle dell’Ordine americano vivevano. Secondo quanto riferito da Fox News e riportato da Leggo.it e Il Fatto Quotidiano, suor Rita Callanan – l’anziana sorella, ultima superstite della confraternita – avrebbe trascorso “Un anno di inferno” a causa della battaglia in tribunale contro Katy Perry e i suoi avvocati, che l’ha lasciata – a proprio dire – quasi paralizzata, senza un soldo e senza più una casa.

Katy Perry accusata dalle suore: “Ha le mani sporche di sangue”

La querelle tra Katy Perry e le suore ebbe inizio nel 2015, quando la star americana comprò il convento dall’Arcidiocesi di Los Angeles per 14.5 milioni di dollari, in contanti. All’epoca, la struttura era abbandonata già da quattro anni, avendo l’Arcidiocesi costretto le suore a trasferirsi sin dal 2011. La controversia nacque, dunque, dal fatto che le religiose sostenessero di essere le uniche ad aver il diritto di vendere dal momento che avevano acquistato la grande proprietà in stile spagnolo-gotico nel lontano 1972. Da lì la decisione delle sorelle di vendere indipendentemente la struttura ad un’imprenditrice, Dana Hollister, mentre l’Arcidiocesi confermava la vendita a Katy Perry, convinta del fatto che l’operazione non spettasse alle suore.

Katy Perry, suor Rita Callanan: “A causa sua è morta sorella Catherine”

Finite in tribunale, nel 2016 un giudice dichiarò nullo l’atto firmato dalle suore, stabilendo un risarcimento danni nei confronti di Katy Perry per oltre 15 milioni di dollari. Senza darsi per vinte le suore portarono avanti la questione rivolgendosi perfino al Vaticano. Ma, il 9 marzo 2018, proprio mentre si preparavano all’ennesima battaglia contro i legali della Perry, suor Catherine Rose Holzman, l’altra anziana 89enne appartenente all’ordine di suor Callanan, morì in un tribunale di Los Angeles dopo aver accusato un malore. Quindi, le pesanti accuse della superstite: “Non mi piace affatto Katy Perry e sono certa di non piacerle. – avrebbe dichiarato suor Rita CallananLei ha le mani sporche di sangue. A causa sua è morta la sorella Catherine. Le sue ultime parole prima si morire sono state ‘Katy fermati ti prego’”. 

Leggi anche —> Jennifer Aniston “ubriaca” in aereo per superare il terrore: «Non sapevo come sarebbe finita»

nadia toffa

Nadia Toffa compleanno, sono 40 anni: fan commossi dal suo messaggio su Instagram

Katia Ricciarelli a Vieni da Me: nuove rivelazioni sul suo passato