in

Katy Perry e l’accusa di plagio: “Roar” copiata dalla Bareilles

A pochi giorni dal lancio ufficiale, “Roar” trascina Katy Perry nell’occhio del ciclone. La talentuosa popstar è stata accusata di plagio per il suo ultimo singolo, rilasciato il 12 agosto ede anteprima dell’album”Prism”, la cui uscita è invece prevista il prossimo 22 ottobre. I più attenti hanno sottolineato la somiglianza tra il brano della Perry e “Brave” di Sara Bareilles, cantante e pianista statunitense nota per aver inciso nel 2008 il successo “Love Song”.

katy perry concerto

A tirar fuori l’accusa di plagio contro Katy Perry sono stati proprio i fans della Bareilles, al momento impegnata in tour negli Stati Uniti. Nessuna reazione dalla Bareilles e neppure dalla Perry, la quale si è limitata a twittare un amorevole “all love, everybody. All love”. Che alla popstar non sia ancora arrivata voce delle intenzioni dei fans della Bareilles, disposti a tutto pur di smascherarla? Oppure, come il protocollo suggerisce in questi casi, meglio restare in silenzio che tradirsi in qualche inaccurata risposta?

Intanto, tra un’accusa e l’altra, “Roar” di Katy Perry ha conquistato le classifiche: in pochi giorni, il nuovissimo singolo di Katy Perry ha infatti ottenuto ben 450mila download. Un vero successo per la Perry, che ha quasi doppiato Lady Gaga e la sua “Applause”, ferma a quota 250mila download. L’accusa di plagio riuscirà ora a fermare l’inarrestabile “Roar”? Nelle prossime settimane si attendono nuovi sviluppi e reazioni da parte delle dirette interessate…

Seguici sul nostro canale Telegram

Egitto

Egitto: continua il massacro, arrestato Mohamed al Zawahiri, fratello di Ayman, capo di al Qaeda

Anticipazioni Squadra Antimafia 5, tutto sulla prima puntata