in ,

Keith Emerson morto, l’agghiacciante verità della fidanzata: “Non voleva deludere i fan”

Nella serata di venerdì 11 marzo tanti amanti della musica hanno dovuto constatare il decesso di Keith Emerson, storico tastierista e co-fondatore del gruppo “Lucky Man”. L’artista settantunenne, infatti, avrebbe deciso di togliersi la vita a causa di una malattia che gli stava togliendo la serenità quotidiana: Emerson soffriva di una patologia nervosa degenerativa per la quale stava perdendo completamente il controllo e la sensibilità della mano destra. Un colpo basso per Emerson che, con le mani sulla tastiera, ha sempre incantato il pubblico. E ai microfoni del “Telegraph”, la fidanzata Mari Kawaguchi ha raccontato il perché dell’insano gesto: “Viveva nell’ansia, era nervoso e depresso nell’ultimo periodo proprio per la paura di perdere il controllo della mano destra – commenta la compagna – non voleva assolutamente deludere i suoi fan perché è sempre stato un perfezionista.”

La grave crisi di Emerson non si concentra solo nell’ultimo periodo di vita poiché le sue condizioni di salute sono peggiorate nel corso degli anni. Il fondatore dei “Lucky Man”, secondo quanto raccontato dalla fidanzata Kawaguchi, aveva subito un’operazione: “Nella zona destra del corpo, sia mano che braccio gli davano troppo fastidio ma a nulla è valso: i dolori e le difficoltà motorie della zona destra peggioravano piuttosto che migliorare.” Emerson, prossimamente, si sarebbe dovuto esibire in Giappone e il timore di fallire gli ha fatto scattare qualcosa di irreparabile in una testa diventata troppo fragile: “La produzione gli aveva assicurato la presenza di un tastierista di supporto – commenta la Kawaguchi – lui non si fidava e continuava ad essere troppo nervoso. Poi ha fatto un giro del web e ha iniziato a leggere critiche feroci con gente che lo invitava a smettere di suonare: un colpo troppo basso per lui, non ha retto.”

Keith Emerson è stato un’artista molto attivo nel panorama musicale degli anni sessanta, settanta e ottanta con la fondazione di vari gruppi tra cui i “Nice” e gli ultimi “Lucky Man”: 26 album pubblicati con ben 6 live che, gli amanti del genere, conservano con particolare gelosia. Nei mesi scorsi Emerson era stato in Italia, più precisamente a Palermo, durante una serata all’insegna della musica jazz.

Pensioni anticipate per le donne

Riforma pensioni 2016 ultime novità: pensione anticipata e ricongiunzioni gratuite, ecco la proposta di Maria Luisa Gnecchi

Pjanic Juventus

Calciomercato Roma news, entrate e uscite 2016: Pjanic-Rabiot-Digne, l’asse PSG si fa calda