in ,

Kenya: non si ferma la violenza due esplosioni su autobus, tre i morti e almeno 60 feriti

Oggi c’è stata l’ennesima violenza in Kenya dove ci sono state due esplosioni su degli autobus a Nairobi, con il bilancio di tre morti e almeno una sessantina di feriti, di cui sei in modo grave. I mezzi stavano viaggiando su Thika Road, una delle strade più trafficate a nord-est della capitale. Il nostro Ministero degli Esteri sta verificando se nell’incidente sono coinvolti degli Italiani. Questo attentato arriva dopo l’esplosione di due bombe avvenuta a Mombasa che hanno fatto tre vittime. La zona, secondo quanto riferiscono dei testimoni, è stata completamente chiusa dalla Polizia. La Farnesina fa sapere che l’Unità di crisi è in continuo contatto con l’Ambasciata Italiana della Capitale africana per accertare l’eventuale presenza di connazionali. Mombasa Beach2

Questo è il terzo attentato avvenuto nella giornata. A Mombasa, città costiera, una bomba ha scosso la zona del Reef Hotel, uno degli alberghi più noti sulla spiaggia, nel quartiere di Nyari. L’altra invece è esplosa nel quartiere di Mwembe Tayari, nel centro della città a maggioranza musulmana che si affaccia sull’Oceano Indiano. In questi ultimi mesi la città è stato il punto nevralgico di attentati ad opera di islamisti molto vicini al gruppo terroristico di Al Qaeda.

 

livorno cronaca

Anticipazioni Grande Fratello 13, puntata 5 maggio 2014: arriva il primo finalista con una votazione a sorpresa

“Clinica veterinaria” approda su La5: prima puntata il 5 maggio