in ,

Killer Budrio: chi sta aiutando Norbert Feher? Possibili complici e altri omicidi nel suo passato

Killer Budrio: trovate tracce del suo passaggio

Killer di Budrio, continua la sua fuga nell’area circoscritta delle campagne del Ferrarese, nel territorio di Lugo  e il resto della bassa Romagna a confine con Ferrara.

Norbert Feher, questo il suo nome, potrebbe avere trovato rifugio nella azienda agricola sita in via Fiume Vecchio, a Marmorta di Molinella, di proprietà di Cristiano Lugli, che a Il Resto del Carlino ha confidato il suo terrore di poterselo trovare di fronte. Lì il latitante, armato e pericolosissimo, ha lasciato le tracce del suo passaggio, i segni inconfutabili di un giaciglio dove avrebbe dormito: l’erba è tagliata e i cani molecolari hanno fiutato le tracce della sua presenza. “La sera, dopo il secondo omicidio – ha raccontato l’agricoltore – si tuffava in acqua a ogni passaggio dell’elicottero a infrarossi”.

Killer Budrio, Ris conferma: stesso sangue nei due delitti, continua la caccia a Igor Vaclavic

Igor Norbert Feher: forse altri omicidi nel suo passato

Di Norbert Feher si sono perse le tracce da 13 giorni: ha ucciso un barista a Budrio e dopo pochi giorni una guardia volontaria a Portomaggiore; tra i due omicidi – stando alle indiscrezioni delle ultime ore – potrebbe avere tentato di compiere una rapina ad Argenta (Ferrara), ai danni di un pachistano. “La tentata rapina sarebbe avvenuta tra i due delitti, dunque, e mai denunciata. Una voce raccolta in paese da chi indaga” – riferisce l’Ansa – “Obiettivo del tentativo, fatto da una persona che impugnava un’accetta, sarebbe stato un furgoncino guidato dal pachistano. L’assalto però non è andato a buon fine, perché la vittima si è allontanata”. Si sa infatti che Feher dopo l’omicidio del 1° aprile a Budrio ha in effetti rubato un mezzo, un Fiorino, abbandonato poi nella fuga dopo aver ucciso la guardia volontaria Valerio Verri. Non solo, forse nel suo passato ci sono altri due omicidi: quello di un pensionato 73enne, Pier Luigi Tartari, ucciso ad Aguscello nel 2015, e quello di una guardia giurata, Salvatore Chianese, freddata il 30 dicembre del 2015  a Savio. Le indagini in merito sono in corso.

Killer di Budrio in fuga da 15 giorni: quanto resisterà?

Il fuggitivo è addestrato alla sopravvivenza, e secondo gli inquirenti potrebbe essere in grado di continuare la sua fuga, durante la quale si starebbe nutrendo di “Verdure, frutta, uova, galline”, anche per altre due settimane. Qualcuno lo starebbe aiutando, dicono gli inquirenti nell’ipotizzare la presenza di alcuni fiancheggiatori del killer di Budrio. ‘Igor’ Norbert Feher ha i cani molecolari alle calcagna, ma non sono ancora riusciti a trovarlo. Intanto gli abitanti della zona in cui si stanno concentrando le ricerche vivono nel terrore, barricati in casa. ‘Igor’ si nasconde nelle buche del terreno, durante il giorno sta fermo, riuscendo a mimetizzarsi perfettamente mentre le squadre di ricerca gli danno la caccia, per poi muoversi al buio, nella notte, quando per lui è presumibilmente più facile spostarsi senza dare nell’occhio. Potrebbe anche essere ferito, e ciò rende oltremodo poco verosimile il fatto che stia agendo da solo.

 

Ballando con le stelle 2017 finalisti

Programmi tv 15 Aprile 2017: Ballando con le stelle, Amici e Manhattan Nocturne

claudio lippi a domenica live

Claudio Lippi età e vita privata: dalla lotta contro la tv spazzatura ai problemi economici