in ,

Kim Basinger oggi: compleanno della sinuosa e superba attrice

kim Basinger, una delle attrici più affascinanti e seduttive del cinema oggi festeggia il suo 63esimo compleanno. La Basinger, indimenticabile interprete di “Nove settimane e mezzo” è stata una donna ammirata dal pubblico maschile e invidiatissima da quello femminile. Le immagine dell’attrice, nata l’8 dicembre 1953 ad Athens, Georgia, nel pieno della sua bellezza hanno accompagnato diverse generazioni di suoi ammiratori. Kim Basinger è figlia di un’ex modella e di un papà musicista e gli inizi della sua carriera, sono stati come cantante, forse nel tentativo di seguire le orme paterne. Il nome d’arte di quel periodo è stato Chelsea.

Kim Basinger movies

Kim Basinger movies

La Basinger ha sempre sostenuto che nel tempo è stata mossa da un forte desiderio di indipendenza, grazie al quale a diciassette anni le ha fatto abbandonare la casa di famiglia e l’ha portata a New York, dove ha frequentato la scuola d’Arte Drammatica, pagata personalmente con gli introiti del suo lavoro di fotomodella. La necessità di guadagnare la convince anche a posare nuda per “Playboy” in un numero del magazine che ora è diventato preziosissimo. Le prime partecipazioni come attrice televisiva cominciano nel 1977, allorquando stancatasi di posare per le riviste patinate, lascia la Madison Avenue di New York per recarsi in California. Kim Basinger arriva sul grande schermo nel 1981 con “Hard Country”. Nel la sinuosa attrice recita come protagonista nell’episodio, “Mai dire mai“, dell’intramontabile serie di 007 al fianco di Sean Connery, in seguito nel “Il migliore” con Robert Redford, attore che aumenta il prestigio della qualità interpretativa della collega. Successivamente la Basinger partecipa ad altre pellicole fra i quali “Appuntamento al buio” con Bruce Willis, “Ho sposato un’aliena” con Dan Aykroyd, “Batman” con Michael Keaton e Jack Nicholson, “Bella, bionda… e dice sempre sì“, “Analisi finale” con Richard Gere e Uma Thurman, “Fuga dal mondo dei sogni“, “Una bionda tutta d’oro” e “Getaway”, ma indelebile rimane la sua interpretazione conturbante nel già citato “Nove settimane e mezzo” del 1986, con Mickey Rourke, fil film l’ha consacrata come interprete di irresistibile charme.

Kim Basinger riceve l'Oscar

Kim Basinger Oscar

Negli anni novanta la carriera di Kim Basinger subisce un declino anche a causa di contingenze sfavorevoli. Nel 1990 l’attrice aveva già firmato il contratto per interpretare “Pretty Woman”, ma le sarà preferita Julia Robert. Nel 1992, firma per interpretare il ruolo di protagonista in “Boxing Helena“, ma spaventata dal dover recitare in scene cruente, disdice l’impegno. La rinuncia costerà a Kim Basinger una causa adita dai produttori del film che si concluderà con la condanna del tribunale di Los Angeles a apgare una multa di sette milioni di euro circa. In seguito la Basinger è in “Prêt-à-porter” di Robert Altman e nel 1997 “L.A. Confidential” di Curtis Hanson, interpretazione premiata con l’Oscar come migliore attrice non protagonista. Recentemente dall’alto della sua bellezza mai sfiorita Kim Basinger ha partecipato a “Sognando l’Africa”, “La mossa del diavolo” ed è apparsa superbamente sulle copertine internazionali con “8 Mile“, film sul rapper Eminem. L’attrice è sposata con Alec Baldwin, il bellissimo collega incontrato sul set di “Bella, bionda e dice sempre sì”.

migliori app

Siti e migliori app Natale 2016 Android e iOS: offerte Calendario Avvento, per WhatsApp e Facebook

Windows 10 Anniversary Update e nuova build

Windows 10 Mobile 2 in 1 upgrade PC: Microsoft e Qualcomm garantiscono compatibilità con Snapdragon 835