in ,

Kim Jong-Nam morte: come è morto il fratello di Kim Jong Un

Kim Jong-Nam morte: ucciso in 20 minuti

Il delitto di Kim Jong-Nam, 45enne fratellastro del numero uno della Corea del Nord, ucciso il 13 febbraio all’aeroporto di Kuala Lumpur, si tinge di giallo. Stando all’autopsia, la sua morte è stata provocata dal gas VX, un potente agente neurotossico, classificato come “arma di distruzione di massa”. È quanto ha rivelato il ministro malese della Sanità, Subramaniam Sathasivam, che ha anche dichiarato sicuro lo scalo. Kim Jong-Nam è deceduto a seguito di una “gravissima paralisi” nel giro di “20 minuti”.

Il ministro ha aggiunto: “La dose letale è di soli 10 milligrammi perciò, per morire così presto, presumo che nel corpo della vittima ce ne fosse di più”. Nel video registrato dalle videocamere dell’aeroporto si vedono chiaramente due donne che spruzzano la sostanza in faccia a Kim Jong-Nam, che subito dopo è stato portato nella clinica interna all’aeroporto. È morto prima di arrivare all’ospedale.

—> TUTTO SULLA POLITICA ESTERA

Kim Jong-Nam morte: ordine di Kim-Jong Un

Kim Jong-Nam è morto su ordine di Kim-Jong Un. Il primogenito di Kim Jong Il, fino al 2001 indicato come il possibile successore del Leader alla guida del regime, “doveva morire” su indicazione del fratello minore. Così ha ordinato il vertice di Pyongyang, la cui intelligence si stava preparando da tempo per portare a termine l’operazione.

—> LE ULTIME NEWS CON URBANPOST

Cosa è il gas nervino che avrebbe ucciso Kim Jong-Nam?

La guerra NBC ha lo scopo di utilizzare armi strategiche e di distruzione di massa sia in ambito di strategia, che di tattica. A essa si contrappone la difesa contro le armi non convenzionali (Difesa N.B.C.), che – viceversa – ha lo scopo di far proseguire le operazioni belliche in teatri di guerra d’estensione variabile, attenuando i disastri provocati da un attacco con tali armi di supremazia (tutte le armi N.B.C. sono di tipo “non convenzionale”).

La difesa chimica consiste in un complesso di misure e di procedure volte a prevenire, e, se ciò non fosse possibile, a limitare e a curare i danni provocati dagli aggressivi chimici. La dizione “N.B.C.” ha sostituito la precedente “A.B.C.” (Atomica – Batteriologica – Chimica). La branca della guerra NBC che si occupa in modo specifico dell’impiego degli aggressivi chimici e dei veleni di qualsiasi genere prende il nome di “Guerra Chimica”.

Gli agenti neurotossici sono, invece, più moderni e letali. A essi si riconducono i nervini. Ne bastano quantità infinitesime per uccidere una persona: già con bassissime quantità si verificano nausea, vomito, diarrea, crampi addominali; per quantità via via maggiori, si verificano perdita di coscienza, accompagnata da convulsioni, arresto circolatorio e respiratorio, paralisi e morte; il tutto avviene nel giro di pochi minuti.

 

uomini e donne gossip

Uomini e Donne news: un ex corteggiatore di Sonia Lorenzini contro la scelta

capelli, capelli in vendita, capelli quanto valgono, capelli quanto costano, mercato dei capelli,

Capelli in vendita, quanto valgono? Ecco la vera miniera d’oro naturale