in ,

Kristina Pimenova: la baby top model tra il successo e le critiche ai genitori

Quasi 4 milioni di like sulla propria pagina Facebook, oltre 1 milione di seguaci su Instagram e un contratto milionario con una delle agenzie di modelle più importanti al mondo, la LA Models. Sembra di parlare di una delle star del mondo della moda più affermate come Kate Moss o Naomi Campbell e invece si tratta di una bambina di 10 anni. Lei è Kristina Pimenova, baby promessa del mondo della moda che già vanta collaborazioni con marchi quali Vogue Italia, Dolce & Gabbana, Roberto Cavalli, DSquared2 e molti altri.

La piccola Kristina, che ha iniziato ha posare all’età di tra anni, è forse tra le più importanti testimonianze di una pericolosa tendenza che si sta affermando al mondo della moda. La preoccupaziona infatti per chi si affaccia in questo mondo non pare più essere legata alla taglia (anche se la magrezza estrema continua ad essere protagonista delle sfilate) bensì l’età. Sono sempre di più le modelle giovanissime che sfilano in passerella per grandi marchi della moda. Se il fatto di entrare in un mondo del lavoro in cui l’apparenza è tutto potrebbe non essere salutare per la crescita psicologica dei più piccoli, fortemente influenzabili, dall’altra l’unione del mondo della moda con i social network aumenta in modo esponenziale i pericoli.

E’ la madre di Kristina, Glikeriya Pimenova, infatti a gestire i profili social della figlia e paiono alquanto discutibili i modi in cui la bambina viene di mostrata al mondo intero. Sono infatti postate foto della piccola nel suo letto ma anche in bikini così come con tipici atteggiamenti e modi da adulta. E’ per questo motivo che il web si divide e tra i commenti alle foto di Kristina Pimenova si passa da espliciti apprezzamenti alla bambina da parte di uomini adulti ai tanti fan preoccupati che la piccola possa perdersi la propria infanzia. La madre ad ogni modo non sembra preoccuparsi troppo di questo aspetto e a fronte dei commenti sulla sua condotta di madre ha commentato che “chiunque veda qualcosa di sensuale nelle foto di mia figlia è un pedofilo e ha bisogno di un medico”.

Foto: Instagram

studente americano rapito

Kim Jong-un Corea del Nord: l’ennesimo lancio missilistico che terrorizza il mondo

sanremo 2016

Sanremo 2016, i venti big in gara: “Vi raccontiamo i nostri testi”