in ,

Ku Klux Klan al poliziotto che ha ucciso il ragazzo nero a Saint Louis: “Un eroe”

Stati Uniti, Missouri. Si colora sempre più di aberranti toni del razzismo la vicenda di Ferguson, Saint Louis. Il Ku Klux Klan ha infatti scritto una lettera indirizzata al poliziotto (bianco) che ha ucciso Michael Brown, 18 anni, afroamericano. “Sei un eroe”. E organizza una raccolta fondi per aiutare l’agente. Ricostruiamo però le parti di questa torbida vicenda che si arricchisce ogni ora di particolari.

agazzo nero ucciso a ferguson da polizia

A Ferguson, periferia povera di Saint Louis nel Missouri, sabato scorso Michael è stato ucciso da un agente con diversi colpi di pistola. Il ragazzo era disarmato. Subito sono scoppiate le proteste della comunità nera della città. La polizia ci ha messo qualche giorno a ripristinare la calma ed è intervenuto persino il presidente Barack Obama per chiedere chiarezza sulla vicenda. Da subito è parso evidente l’uso eccessivo della violenza da parte del poliziotto. Poi è comparso un video.

Ieri, infatti, mentre i vertici della polizia di Saint Louis faceva il nome dell’agente omicida, è comparso un video. L’agente si chiama Darren Wilson, mentre il video mostrerebbe il 18enne Michael Brown che entra in un negozio e spintona il proprietario. Forse era intenzionato a rubare, ma se ne va solo con una scatola di sigari. Pochi minuti dopo l’agente Wilson lo ferma per strada. Ma non per il furto: per intralcio al traffico. Da quanto dice l’agente, Michael ha cercato di rubargli la pistola. Diversi testimoni dicono invece che il giovane avrebbe alzato le mani in segno di resa. Quel che è certo (ammesso anche della polizia locale) è che Michael Brown era disarmato e che l’agente Darren Wilson lo ha ucciso. E poi ecco il messaggio del gruppo razzista del Ku Klux Klan, Cavalieri del Nuovo Impero. “Stiamo preparando un fondo/ricompensa per il poliziotto che ha sparato a quel bullo. E’ un eroe! Abbiamo bisogno di altri agenti contro il governo occupato dai sionisti e desiderosi di mettere i bulli neri controllati dagli ebrei al loro posto. La maggior parte dei poliziotti è costituita di codardi e non fa niente mentre il 90% dei crimini interrazziali è commessa da neri (e da non-bianchi) contro i bianchi”. Di certo la questione razziale in molte aree dei moderni e invidiati Stati Uniti è tutt’altro che risolta.

photo credit: SchrodingerK via photopin cc

menù pizze robin williams

Stati Uniti: Robin Williams, la pizzeria Vinnie gli dedica il menù

genova concordia relitto

Isola del Giglio, Costa Concordia quanto ci manchi