in ,

Kung Fu Panda 3 Mario Adinolfi, l’incredibile attacco al povero Po: la nostra recensione parla chiaro

Mai avremmo creduto di essere presi sul serio. Ovvio, scherziamo, siamo consapevoli che Mario Adinolfi non abbia tratto spunto dalla nostra recensione sulle avventure di “Kung Fu Panda 3” (clicca qui per leggerla) o almeno pensiamo sia così. Certamente non credevamo di dover assistere a un siparietto poco consono ai canoni di un film d’animazione: Adinolfi, candidato a sindaco di Roma con il “Partito della Famiglia”, ha voluto scrivere un proprio pensiero sul panda più simpatico del pianeta.

“Volete sapere come si fa il lavaggio del cervello ai bambini?” Ha chiesto sul proprio profilo Facebook il direttore del quotidiano “La Croce” in merito alla teoria gender da mesi al centro del suo dibattito politico e culturale. “I bambini andranno a vedere Kung Fu Panda e il protagonista di questo cartone animato ha due papà.” Insomma, l’idea di dare un significato politico anche a questa simpatica pellicola non pensiamo sia stata nelle idee dei registi e produttori della DreamWorks Animation. Tra questi, tra l’altro, c’è anche l’italiano Alessandro Carloni che ha contribuito al lavoro dietro la macchina da presa.

Il commento rilasciato da Adinolfi, comunque, ha fatto scatenare l’ilarità dei social network con diversi attacchi – alcuni anche molto pesanti – nei confronti del politico, giornalista e scrittore italiano. Intanto “Kung Fu Panda 3”, dopo essere stato proiettato in anteprima il 12 e 13 marzo, sarà ufficialmente disponibile nelle sale cinematografiche a partire da giovedì 17 marzo. Intanto nella nostra recensione abbiamo provato a scherzare proprio sul tema “Unioni Civili” e “stepchild adoption”: “Beh, in tempi di “Unioni Civili” e “stepchild adoption” possiamo evidenziare come “Kung Fu Panda 3” sia portatore di un messaggio alquanto simpatico: avere due padri non significa creare un problema al proprio figlio.”

Basket serie A1, Basket Serie A1 Sesta Giornata

Basket serie A 23a giornata risultati e classifica: la Sidigas Avellino continua a volare, battuto Brindisi

Ac/Dc tour 2016, chi sostituirà Brian Johnson? Dalla Svezia arriva una candidatura a sorpresa